Il sindaco Maurizio Bruno ha ritirato alle 12 e 30 di questa mattina le dimissioni dalla carica, rassegnate lo scorso 5 gennaio. La crisi politica innescata dai partiti e dai gruppi consiliari di Rifondazione comunista e Sel, la cui uscita dalla maggioranza aveva fatto venire meno le condizioni necessarie a garantire la stabilità di governo, è per il primo cittadino da considerare definitivamente superata, grazie all’intesa programmatica raggiunta con i dirigenti e i consiglieri comunali di Area Popolare – Nuovo Centrodestra.

Per il sindaco Bruno “da oggi ha inizio una nuova fase dell’azione amministrativa per la realizzazione del programma votato dai cittadini 18 mesi fa. Sarebbe stato difficile – prosegue Bruno – accettare la fine di un’esperienza di governo tanto attesa, per dissidi pretestuosi che la comunità non avrebbe compreso. Fortunatamente in questi giorni abbiamo incontrato sul nostro cammino donne e uomini dotati di grande senso di responsabilità, disposti a discutere, a confrontarsi accantonando posizioni preconcette e pregiudizi. Con Ap-Ncd è stato possibile trovare un’intesa su quelle che sono le emergenze da affrontare a Francavilla, le priorità, i progetti da sostenere, avviare e portare a termine. Sulla scorta di questa comune visione abbiamo deciso di dare avvio a una collaborazione che ha quale suo unico obbiettivo dare a Francavilla un’amministrazione capace di creare opportunità e affrontare problemi la cui soluzione non può essere nuovamente rinviata per un incomprensibile ritorno alle urne”.

Successivamente al ritiro delle dimissioni il sindaco Bruno ha nominato i nuovi componenti della giunta, in sostituzione dei tre assessori che nei giorni scorsi hanno rassegnato le dimissioni. Si tratta della signora Concetta Somma, vicesindaco con delega alle politiche sociali, alle politiche abitative, alla trasparenza e alla legalità; dell’avvocato Luigi Galiano, con delega alle attività produttive, viabilità e traffico, servizi e manutenzioni cimiteriali, protezione civile; della signora Anna Ferreri, con delega al personale, alla polizia locale, al randagismo e alle pari opportunità.

Restano confermati gli assessori Tommaso Resta (lavori pubblici, urbanistica e contenzioso), Maria Rizzo (bilancio, patrimonio e tributi), Nicola Cavallo (sport e rapporti con le associazioni sportive, tempo libero, amministrazione digitale, politiche giovanili, turismo, verde pubblico), Vincenzo Garganese (cultura, pubblica istruzione, politiche comunitarie, cittadinanza attiva).

 

 

POTRESTI ESSERTI PERSO: