Applausi scena aperta per Maurizio Nazzaro che, presso il Teatro Comunale di Ceglie Messapica, si è esibito, domenica 17, con un concerto strepitoso organizzato dall’associazione “Caelium”. Un noto cantautore che ha inaugurato alla grande la XXII stagione concertistica “Caelium” regalando al numeroso pubblico presente uno spettacolo che ha saputo emozionare. Dunque, Ceglie Messapica, grazie a Caelium, ha potuto contare sulla presenza di un grande artista (conosciuto nel 1990 a Sanremo con lo pseudonimo di Maurizio della Rosa) che, oltre a essere un bravo cantante, è anche un eccellente musicista e compositore. Per l’occasione, Maurizio Nazzaro ha portato in scena il suo progetto musicale “Saluti e Baci”, accompagnato dalla sua band di bravi musicisti composta da Nico Berardi (cornamusa, ciaramelle, flauti andini e charango), Alessandro Di Donna (piano e tastiere), Walter Di Stefano (basso el. e basso fretless) e Massimo Negro (batteria e percussioni).

Un concerto di due ore che, con la direzione artistica del M° Massimo Gianfreda, ha offerto la possibilità di ascoltare strumenti come cornamusa, ciaramelle, flauti andini e charango che hanno conferito ai vari brani colori e sfumature interessanti capaci, inoltre, di far emergere l’incontro tra varie culture musicali. Una produzione totalmente originale che caratterizza Maurizio Nazzaro. Egli ha scritto anche brani che sono stati interpretati, fra gli altri, da Massimo Ranieri, da Tosca, da Grazia Di Michele e da suo fratello Gianni Nazzaro. Anche a Ceglie Messapica Maurizio Nazzaro è riuscito a dar vita ad uno spettacolo innovativo capace di mescolare la moderna canzone leggera con le armonie jazzistiche e con la tradizione napoletana. Un modo diverso di fare musica che piace davvero, pur restando lontano da soluzioni banali e scontate.

POTRESTI ESSERTI PERSO: