Continua la presenza massiccia dei Carabinieri nelle ore notturne, nel territorio della provincia, finalizzata al contrasto del fenomeno dei reati predatori.

Nel corso di tali attività a Ceglie Messapica, i Carabinieri della locale stazione hanno notato tre uomini allontanarsi di corsa da un bar del luogo; i militari, intervenuti prontamente, hanno bloccato uno dei tre mentre gli altri sono riusciti a fuggire facendo perdere le tracce. I malfattori  avevano aperto la saracinesca e asportato il denaro contante contenuto nella macchinetta cambia soldi per le slot machine. Il complice fermato, Antonio Caliandro classe 1982 del posto, è stato tratto in arresto e dovrà ora rispondere di furto aggravato.

Poco prima, una pattuglia della stazione di Cellino San Marco ha intercettato a San Pietro Vernotico un’autovettura Fiat Bravo con due persone a bordo, travisate da passamontagna, diretta a alta velocità in direzione di Brindisi; ne è sorto un inseguimento durante il quale i malfattori hanno lasciato cadere dall’auto tre macchinette cambia soldi precedentemente asportate in un bar di San Pietro Vernotico. L’inseguimento è terminato nelle campagne di Tuturano dove la Fiat Bravo ha fatto perdere le sue tracce nelle strade sterrate della zona. Le macchinette cambia soldi sono state recuperate. Le ricerche dei malviventi,  immediatamente avviate anche con l’ausilio delle pattuglie del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Brindisi e delle stazioni di San Pietro Vernotico e Tuturano, sono tuttora in corso.