I carabinieri della stazione di Ceglie Messapica hanno eseguito un ordine di esecuzione per espiazione pena emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Brindisi nei confronti di Mario Desiato, classe 1955 del posto.

Costui deve espiare la pena residua di 2 anni, 9 mesi e 10 giorni di reclusione, per “evasione” e “contraffazione e occultamento di documentazione contabile”, reati commessi a Ceglie Messapica dal 2009 al 2014.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato posto in regime di detenzione domiciliare presso la sua abitazione.