Suona ancora una volta il campanello della vittoria la Nuova Pallacanestro Ceglie 2001 che, nell’anticipo della 22° giornata del campionato di Serie D Regionale, è riuscita a conquistare bottino pieno espugnando Bari e portando a casa un successo dai mille significati.
Due punti pesantissimi per la classifica e l’entusiasmo di tutto l’ambiente che dimostrano come la corazzata gialloblu allenata da coach Paulinho Motta sia anche più forte delle avversità che hanno visto il duo Faggiano-Argentiero non calcare il campo barese al fine di scongiurare indesiderati infortuni viste le condizioni di affaticamento generali date da un periodo di forma non propriamente ottimale che tuttavia non desta preoccupazioni in vista dello scontro al vertice di domenica prossima (13 marzo) al Palasport 2006 contro la capolista Corato.
Successo, quello di ieri sera alla Palestra Lasala, testimone anche dell’esordio stagionale di un altro colpo messo a segno dal Sodalizio messapico, trattasi specificatamente di un ritorno, quello del lungo Michele Serpentino che già nei quaranta minuti di ieri sera contro i baresi del veterano Vukovic ha contribuito concretamente alla causa messapica conquistando importanti rimbalzi sotto le plance e mettendo a segno realizzazioni ispirate dal regista Lasorte e da Danilo Crovace, rientrato in gran forma dopo l’infortunio del 14 febbraio nella gara contro Santeramo.
Ennesime prove di grande carattere sono giunte dal duo Iaia-Fedele, lodevoli per la grandissima grinta e tenacia nei momenti clou del match dove i baresi, trascinati dalle bombe dell’evergreen Vukovic (28 punti a fine serata per lui), sono riusciti a mettere in discussione la gara per oltre tre quarti di gioco.
Prestazioni di pregevole caratura tecnica e di grande sacrificio fisico sono state quelle della coppia mattatrice Lescot-Caloia, con il francese autore di 22 punti (top scorer dei suoi).
Per i ragazzi di coach Zotti, invece, oltre al sopracitato Vukovic, bene anche il classe ’95 Piccolo che ha toccato la doppia cifra con 11 punti; 8 sigilli pro-capite per il duo Scavo-Mariani.
Termina 67-77 la gara con i gialloblu che già da domani saranno a lavoro sul parquet per preparare al meglio l’attesissima sfida al vertice di domenica prossima.
Vito Giordano
Ufficio Stampa “Nuova Pallacanestro Ceglie 2001”