Durante un controllo alla circolazione stradale, il giovane non ha ottemperato all’alt intimato dai militari operanti, venendo inseguito e fermato.

I carabinieri della stazione di Ceglie Messapica, nel corso del pomeriggio del 20 ottobre, hanno tratto in arresto in flagranza di reato, Marco Masciale, classe 1989 domiciliato a Ceglie Messapica, per resistenza a pubblico ufficiale, riciclaggio e possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli.

Durante un controllo alla circolazione stradale, il giovane non ha ottemperato all’alt intimato dai militari operanti, venendo inseguito e fermato alcune centinaia di metri dopo a bordo della propria autovettura.

Nel corso dei controlli, è emerso che il veicolo era oggetto di furto avvenuto in Aradeo (LE) in data 20.07.2016, mentre la targa è risultata essere assegnata ad ulteriore vettore non oggetto di ricerca. In seguito alla successiva perquisizione veicolare, i militari hanno rinvenuto inoltre chiavi e grimaldelli idonei allo scasso.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dopo le formalità di rito, Masciale è stato posto agli arresti domiciliari.