Si andrà A Caccia di Musica martedì 27 dicembre a Locorotondo. È questa la manifestazione, voluta dall’Amministrazione Comunale-Assessorato alla Cultura, organizzata per promuovere i talenti artistici, musicali e non solo, nei locali aderenti operanti del centro storico.

L’iniziativa vede la partecipazione di nove componenti artistici, di cui otto gruppi musicali insieme al cabaret di Silvana Topin, che saranno ospiti negli spazi, interni o esterni, degli esercenti della zona più visitata del paese. Ognuno potrà scegliere il genere musicale preferito o lo spettacolo da seguire, per trascorrere una serata in ottima compagnia.

Si comincia alle ore 20,30 in villa comunale. Grazie alla collaborazione fra il Bar Caffè della Villa ed il The Coffee Shop, si esibiranno gli eclettici AcquasuMarte.

Alle ore 21,00 presso il PECK, in piazza Mitrano, ci saranno i figli d’arte Mustacci Bros.

Alle ore 21,30 nella pizzeria Casa Pinto, in via Aprile, sarà ospite l’originale musicista Valentino Fanizza in Hand Solo.

Alla stessa ora, 21,30, nelle trattoria Centro Storico, in via Eroi di Dogali, si esibirà l’esplosiva Silvana Topin.

Ancora musica alle ore 21,30, presso La Braceria, in via Cesare Battisti, con l’unione musicale di due chitarre ed una batteria con la Music Band.

Presso la rosticceria Cucù, in largo Piave, alle ore 21,30 allieterà la serata il Trio Voci, con Maristella, Mimmo e Daniela.

Alle ore 22,30, presso la paninoteca 20mq, in via Nardelli, si esibirà il jazz trio  Garden Voyage.

La collaborazione fra il BBeP ed il Bar Pasticceria Campanella, in piazza Dante offrirà due eventi musicali: alle ore 23,00 Miriam Neglia e alle ore 24,00 il dj Giurg e Pepe.

Alle ore 23,30, presso il Docks 101, in via Nardelli, ci sarà Antonio Trinchera Sextet.

« Questo è il primo evento voluto dal Tavolo Tecnico della Musica – ha spiegato l’assessore Ermelinda Prete – un organismo consultivo che mi sta affiancando, insieme a quello della Cultura, nella programmazione per Locorotondo. Nelle riunione è emersa l’esigenza di creare occasioni per valorizzare i tanti talenti artistici che il nostro paese ha e che, spesso, non hanno grandi opportunità per esibirsi e farsi conoscere. Così sono state coinvolte le attività commerciali del centro storico, per sperimentare questa proposta. Con soddisfazione possiamo affermare, quindi, che A caccia di Musica è il frutto della collaborazione cercata ed ottenuta da parte di tutti coloro che ritroviamo nella programmazione e che ritroveremo in un’altra serata, il 5 gennaio, inaugurando la programmazione culturale del 2017. Sono certa che questa prima edizione di A caccia di Musica riscontrerà il successo cercato, prima di tutto per offrire ai concittadini una buona occasione per uscire e per stare insieme nei locali del nostro paese. Inoltre, credo che la presenza dei talenti in cartellone, unita alla qualità dell’offerta enogastronomica dei nostri locali, potrà rappresentare una forte attrattiva anche per chi verrà da fuori».

Questo il link dell’evento su facebook https://www.facebook.com/events/1832750896996628/ Per prendere parte agli eventi, si consiglia di contattare i gestori.