E’ il tema di apertura dell’anno accademico 2017-18 della Università delle Tre Età di Ostuni oggi, venerdì 3 novembre, con inizio alle ore 17.30, presso l’Auditorium della Biblioteca Comunale

“L’eredità del Profeta : da Maometto all’Isis  – Le colpe dell’Occidente” è il tema di apertura dell’anno accademico 2017-18 della Università delle Tre Età di Ostuni  venerdì 3 novembre, con inizio alle ore 17.30, presso l’Auditorium della Biblioteca Comunale. Relatori il professor Alessandro Isoni, docente di Storia delle Istituzioni Politiche presso l’Università del Salento,  e l’ammiraglio in congedo Fabrizio Maltinti, che ha prestato servizio con la Brigata Marina San Marco in vari teatri operativi di crisi in Medioriente e non solo, autore del libro al centro dell’incontro (Hobos Edizioni, prefazione dell’inviato Tony Capuozzo).

Grazie alla competenza accademica di Isoni  e alla esperienza sul campo del secondo, sarà ricostruito, partendo dalle considerazioni e riflessioni raccolte nel libro scritto da Maltinti, il tormentato rapporto tra mondo arabo e Occidente, analizzando le trasformazioni profonde del mondo islamico, le ragioni autoctone del sorgere del radicalismo fondamentalista e le cause esogene della nascita dell’attuale terrorismo di marca jihadista, con una riflessione sulle strategie più efficaci per combatterlo.

“L’incontro, che rientra nel progetto ‘Lettura critica del nostro tempo’ – commenta Lorenzo Cirasino , presidente dell’Unitre, e già deputato e sindaco di Ostuni – è aperto a tutta la cittadinanza ed ha lo scopo di aiutare a capire quello che sta succedendo intorno a noi, affrontando un tema di grande attualità e di sicuro interesse”. Il libro di Fabrizio Maltinti è già stato presentato in altre città del Brindisino riscuotendo forte interesse.

POTRESTI ESSERTI PERSO: