Sanvitese arrestato a Castellaneta Marina

Nel mirino di una banda composta da cinque persone, un’azienda agricola micologia di Castellaneta Marina, la De Biasi. La banda sarebbe del Brindisino

E’ del Brindisino il rapinatore arrestato nella tarda serata di mercoledì 29 novembre dai carabinieri di Castellaneta Marina (Ta) dopo una rapina conclusasi con un conflitto a fuoco tra malviventi e militari dell’Arma. Si tratta di Pasquale Carparelli 63 anni di San Vito dei Normanni, sulla breccia da molti anni nel settore di questo genere di rapine. Nel mirino di una banda composta da cinque persone, un’azienda agricola micologica del posto, la De Biasi.

Secondo quanto ricostruito il gruppo criminale ha fatto irruzione negli uffici e dopo aver immobilizzato i congiunti del titolare minacciandoli con pistole e fucili si è fatto consegnare il denaro presente in cassa, si tratterebbe sia dell’incasso che dei soldi per il pagamento dei dipendenti. Circa 29mila euro.

Una chiamata al 112 da parte della figlia del titolare, che era riuscita a chiudersi in bagno,ha fatto confluire sul posto alcune pattuglie dei carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della compagnia di Castellaneta che ha bloccato uno dei rapinatori dopo un conflitto a fuoco, arrestandolo. Si tratterebbe di colui che possedeva il bottino. Indagini sono state avviate per cercare il resto della banda.

Guarda Anche
Scelti Per Te