San Vito dei Normanni: Il presepe animato dei ragazzi del centro diurno “Raggio di Sole” allestito nel cuore del paese

Sarà possibile visitare il presepe realizzato dai ragazzi e dagli operatori del Centro Diurno e Riabilitativo Raggio di Sole di San Vito dei Normanni nella chiesa di San Giovanni, nel cuore del paese, sino al 7 gennaio 2018.

 

La particolarità del presepe è di essere animato: in effetti tutti i personaggi, principali e di sfondo, sono in movimento mentre svolgono il loro mestiere. Il presepe racconta non solo il momento intimo della natività, ma anche la quotidianità del paese ai tempi di Gesù di Nazareth. Si troverà: il fornaio mentre sforna il pane, la lavandaia mentre stende i panni, i pesciolini rossi mentre sguazzano nel ruscello, il centro della piazza brulicante di mercanti, ponti, scalinate, fontane il tutto volto a rappresentare un paese dinamico intorno alla sacra e tradizionale nascita di Gesù.

La parte artistica è stata curata da Lucia Giannotti (operatrice artistica), la quale, supportata dalle educatrici della Cooperativa Genesi di Brindisi, ha avviato la lavorazione del presepe da settembre, dedicandovi il massimo del proprio tempo. Nella realizzazione del presepe il coinvolgimento dei ragazzi è legato ad uno dei tanti obiettivi che il Centro Diurno Riabilitativo si propone: renderli il più possibile autonomi e permettere loro di toccare il Natale con mano. I ragazzi nel rispetto delle loro disabilità partecipano alla realizzazione del Presepe a partire dal sasso fino ad arrivare alla più difficile capanna.

Il Centro Riabilitativo Raggio di Sole nasce 35 anni fa nel 1983; da dicembre 2016 la gestione è affidata alla Cooperativa Genesi di Brindisi. È in progetto la crescita del Centro che resterà aperto dalle ore 8,00 alle ore 16,00 e che permetterà ai ragazzi non solo di pranzare, in quanto si prospetta di istituire un servizio mensa, ma anche di incrementare le attività, quali il Teatro o un corso di Pizzica. Con questo il Centro potrebbe finalmente soddisfare le richieste delle famiglie, augurandosi di incrementare i possibili utenti.

Al momento le attività sono varie, ma tutte collegate da un filo educativo volto a rendere i ragazzi autonomi nella quotidianità. Il Laboratorio di Informatica e Autonomia Didattica e Sociale diretto dalla dott.ssa Maura Ruggiero (educatrice professionale e pedagogista), la quale insegna ad utilizzare il computer collegandosi ad altri due laboratori, quello di Cucina curato da Rosanna Calabretti (OSS), scrivendo le varie ricette e l’elenco degli ingredienti che gli stessi ragazzi vanno ad acquistare potenziando la capacità della gestione del denaro; e il Laboratorio di Musica curato da Roberta Brescia (OSS), scrivendo i testi delle canzoni che poi i ragazzi si eserciteranno ad interpretare e cantare. Il laboratorio di Ginnastica Dolce è diretto da Toni Fongaro (OSS) il quale prepara degli esercizi nel rispetto della disabilità di ciascun ragazzo. Il servizio trasporto, esercitato dall’autista Gianluca Trizza, è comunale e facilita lo spostamento quotidiano dei ragazzi, ma anche le gite fuori porta.

Guarda Anche
Scelti Per Te