Marcia della Solidarietà, della Pace e dell’Accoglienza migranti e rifugiati: uomini e donne in cerca di pace

Anche il Comune di San Michele Salentino parteciperà domenica 11 febbraio alla 13^ edizione della “Marcia della Solidarietà, della Pace e dell’Accoglienza migranti e rifugiati

Anche il Comune di San Michele Salentino parteciperà domenica 11 febbraio alla 13^ edizione della “Marcia della Solidarietà, della Pace e dell’Accoglienza migranti e rifugiati: uomini e donne in cerca di pace” Cisternino-Locorotondo, per rendere omaggio alla figura di padre Francesco Convertini, missionario salesiano di origini cistranese, nato in questa terra e morto in India dove aveva avviato un importante percorso di evangelizzazione, facendosi portavoce di un messaggio di pace e speranza.

In un momento storico nel quale le violenze, le persecuzioni, le offese, gli attentati alla dignità di essere umani sono persistenti e visibili, è fondamentale proseguire nell’impegno sul cammino della pace e della condivisione armoniosa tra i popoli e la presenza del nostro Comune a questa marcia vuole essere la testimonianza dell’impegno a diffondere il valore della pace quale valore universale che unisce e garantisce l’armonia tra i popoli.

In virtù, soprattutto, ai recenti atti di razzismo avvenuti a Macerata nei giorni scorsi, questa Amministrazione Comunale rifiuta qualsiasi forma di discriminazione, intolleranza e sopruso perpetrato nei confronti dell’essere umano, che sia bianco o nero. Questo clima violento che inneggia al razzismo è sempre più preoccupante, soprattutto per i più giovani. Di fronte al crescere di questi fenomeni e alle parole di odio, le Istituzioni devono predicare parole di pace e non violenza.

In questa ottica, l’ Amministrazione Comunale si impegna a portare avanti iniziative che possano sensibilizzare l’intera Comunità, soprattutto per educare le giovani generazioni a valori come la tolleranza e l’integrazione.

Guarda Anche
Scelti Per Te