“La Scienza dei Magi” è il titolo comune sotto il quale sono stati raccolti gli scritti fondamentali, esauriti e finora pressoché introvabili, di Giuliano Kremmerz, che vengono adesso ripubblicati in più volumi in questa collana, colmando una lacuna lamentata in passato da molti cultori di discipline esoteriche.

Titolo quanto mai adatto, se si pensa che l’Autore di essi non fu un semplice, per quanto ispirato, ricercatore della sapienza nascosta, bensì un Adepto nel vero significato del termine, che designa colui che ha percorso sino ad un esito trionfale l’arduo cammino iniziatico..

Il Kremmerz parla solitamente di ciò che conosce per esperienza diretta, come rivelano gli improvvisi bagliori e gli spiragli aperti su profondità insondabili, che costellano la sua esposizione solo in superficie piana e scorrevole. Giunge così incontaminato fino a noi il rivolo di una sapienza antichissima, che l’Autore non esita a definire assoluta, nella quale il lettore potrà trovare le risposte alle domande che forse ha posto inutilmente altrove. Ancora una volta, quindi; in virtù di una Tradizione mai interrotta nei secoli, risuona la misteriosa voce di Ermete Trismegisto, Nume dell’antico Sacerdozio Egizio.

Nel prestarle la propria penna, Giuliano Kremmerz, annunziando a suo tempo la pubblicazione dei primi scritti, non mancava di ammonire così il lettore: “Se tu che leggerai questo libro della più sublime follia e della più grande saggezza di cui l’uomo sia capace, sei deciso a condannare solo perché ami molto quelle che chiami ‘le tue opinioni’, non perdere un tempo prezioso per le tue chiacchiere. Questa opera non deve essere né derisa né biasimata da chi non la comprende nella sua essenza altissima di scienza unica e vera”.

POTRESTI ESSERTI PERSO: