Si tratta del terzo defibrillatore. Verrà destinato alla Protezione Civile già dotata di sei operatori volontari abilitati all’uso del dispositivo salvavita

Un altro defibrillatore è stato donato a Cellino San Marco, questa volta da parte del cantante Al Bano Carrisi. L’importante strumento salvavita è stato consegnato ieri, mercoledì 30 ottobre, al vicesindaco, Claudio Moncullo e all’assessore Francesco Brigante, nelle tenute di Albano Carrisi durante la manifestazione “Rianimazione cardiopolmonare: una giornata con Al Bano e i medici di Cellino San Marco”.

Evento organizzato dal dottor Fausto D’agostino, medico chirurgo rianimatore del Policlinico Umberto I di Roma nonché Direttore dell’Itc American Heart Association “Centro Formazione Medica”, e dal dottor Raffaele Quarta, medico del 118 di Brindisi e istruttore manovre di rianimazione.

L’amministrazione Comunale destinerà il defibrillatore alla Protezione Civile di Cellino San Marco, già dotata di sei operatori volontari abilitati all’uso del defibrillatore.

Si tratta del terzo defibrillatore destinato alla comunità, si aggiunge a quello donato al Comune dalle Acli, ubicato presso il plesso delle scuole medie, e quello donato da alcuni amici in memoria del finanziere Massimo Tafuro deceduto mentre giocava a calcetto e ubicato presso il bar DóCafè. Altri due defibrillatori saranno acquistati dall’Amministrazione Comunale: la giunta guidata dal Sindaco Salvatore De Luca intende rendere il comune di Cellino San Marco, Città Cardioprotetta.

POTRESTI ESSERTI PERSO: