Tagliati e asportati questa notte circa cento metri di cavi di rame tra le stazioni di Cisternino e di Ceglie Messapica. Danno complessivo circa 20 mila euro

Tagliati e asportati questa notte circa cento metri di cavi di rame tra le stazioni di Cisternino e di Ceglie Messapica. Danno complessivo circa 20 mila euro. Le squadre tecniche di manutenzione, da quanto si apprende da una nota delle Ferrovie dello Stato italiane –  sono al lavoro per ripristinare le normali condizioni per la circolazione ferroviaria”.

In attesa del reintegro del materiale trafugato e la riparazione degli apparati, i treni della linea Martina –Franca – Lecce viaggiano registrando ritardi medi di 15 minuti.

“L’asportazione di rame non comporta nel modo più assoluto – assicura Ferrovie dello Stato –  problemi di sicurezza alla circolazione dei treni che viaggiano in questi casi secondo protocolli specifici (marcia a vista in prossimità dei passaggi a livello e rallentamenti nella tratta disconnessa)”.

 
 

POTRESTI ESSERTI PERSO: