I militari hanno effettuato 13 perquisizioni, controllato 36 auto, identificato 64 persone di cui 14 di particolare interesse operativo

I carabinieri della compagnia di Fasano hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nella città di Cisternino, con l’esecuzione di posti di controllo e perquisizioni: una persona è stata denunciata per detenzione illegale di munizioni.

Nel complesso, i militari hanno effettuato 13 perquisizioni, controllato 36 auto, identificato 64 persone di cui 14 di particolare interesse operativo. Otto, invece, i soggetti monitorati sottoposti a misure cautelari e di prevenzione. Sono, inoltre, state elevate 8 contravvenzioni al Codice della Strada, privilegiando quelle violazioni che concretizzano pericolo per l’incolumità pubblica per la somma complessiva di 1.517.

L’attività è stata finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati contro la persona e il patrimonio, nonché al controllo della circolazione stradale sulle arterie interessate da maggior traffico per prevenire e reprimere condotte di guida che mettono in pericolo l’incolumità delle persone. Il servizio attuato ha anche interessato l’area periferica nonché le contrade rurali del Comune.

La persona denunciata per detenzione illegale di munizioni, è stata trovata in possesso di 39 proiettili calibro 7.65, mai denunciati all’Autorità preposta, custoditi in una cassaforte, sottoposti a sequestro. Nel medesimo contesto, i militari hanno provveduto al ritiro cautelativo delle restanti armi e munizioni legalmente detenute.

POTRESTI ESSERTI PERSO: