Sul posto sono intervenuti in soccorso prima i volontari della Croce Rossa e dell’Unitalsi ed i sanitari del 118.

Un uono di 66 anni è morto ieri sera, giovedì 30 luglio, soffocato da un pezzo di focaccia. Originario di Ostuni, era paziente del Crap e viveva, da alcuni anni, nella casa famiglia che si trova nella frazione di Casalini.

La tragedia si è consumata intorno alle ore 19 presso il santuario della Madonna d’Ibernia subito dopo un momento di preghiera a cui avevano partecipato anche altri ospiti della casa famiglia.

Secondo i primi accertamenti, l’uomo avrebbe mangiato un pezzo di focaccia che sarebbe andato di traverso. Sul posto sono intervenuti in soccorso prima i volontari della Croce Rossa e dell’Unitalsi ed i sanitari del 118. Sul luogo, anche, i carabinieri della stazione di Cisternino. La salma dell’uomo, su disposizione del magistrato di turno, è stata riconsegnata alla famiglia.

POTRESTI ESSERTI PERSO: