L’Orchestra Popolare della Taranta si è esibita per la prima volta in Russia in tre seguitissimi concerti che hanno portato le note della pizzica nei teatri di Mosca e Dmitrov.

L’Orchestra Popolare della Taranta si è esibita per la prima volta in Russia in tre seguitissimi concerti che hanno portato le note della pizzica nei teatri di Mosca e Dmitrov, ma soprattutto nella sontuosa Cattedrale moscovita di Cristo Salvatore, dove l’arciprete e vice rettore Mikhail Razyantsev ha ricordato i valori della spiritualità della musica nel luogo in cui due anni fa vennero esposte le reliquie di San Nicola temporaneamente traslate da Bari, venerate da tre milioni di persone nelle città di Mosca e San Pietroburgo.

Un ritmo che ha travolto anche la Piazza Rossa, dove l’Orchestra ha deciso di improvvisare un piccolo concerto coinvolgendo nelle danze moscoviti e turisti.

La IX edizione del Festival dell’arte italiana in Russia è organizzato dal Cesvir Centro economia e sviluppo italo russo e rafforza la ‘Strada creativa’ tra la Puglia e Mosca

Fonte: Repubblica.it

POTRESTI ESSERTI PERSO: