Le parole del Parlamentare della Provincia di Brindisi sull’accaduto a Carovigno

Nella tarda serata di ieri, ignoti hanno dato fuoco alla macchina del fratello del Sindaco di Carovigno, Carmine Brandi. Esprimo tutta la mia solidarietà al Sindaco e a suo fratello. Ieri notte stesso ho sentito i vertici delle forze dell’ordine di Brindisi, tra cui il colonnello dei carabinieri, e a tutta l’arma voglio esprimere i miei ringraziamenti per l’immediato intervento e per il lavoro non semplice che, soprattutto in quest’ultimo periodo, stanno portando avanti in un territorio talvolta ostile. Quest’atto criminoso mi auguro non sia legato all’attività che il primo cittadino sta portando avanti nel Comune di Carovigno, attività al’insegna del rispetto della legalità e delle Istituzioni, voglio ricordare, ad esempio, l’adesione all’Avviso Pubblico. Mi chiedo se invece questo attentato rientri in un disegno criminoso più ampio che riguardato ultimamente il nostro territorio. Il mio auspicio è che rimanga un atto isolato frutto di qualche male intenzionato.

Incontrerò nelle prossime ore il nuovo Prefetto di Brindisi Annunziato Vardè, con il quale daremo inizio ad un piano duro che metta la parola fine a queste iniziative scellerate di cui anche io sono stato vittima durante l’esercizio del mio mandato da Sindaco.

Solo uniti e coesi potremmo ostacolare ed eliminare qualunque forma di criminalità che ancora oggi minaccia il nostro territorio e i nostri cittadini.

Sen. Vittorio Zizza – Componente Commissione Anti Mafia – Gruppo Conservatori e Riformisti