I carabinieri della stazione di Carovigno hanno eseguito un ordine di esecuzione di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Brindisi nei confronti di IAIA Angelo Mauro, classe 1988 del posto.

Il giovane deve espiare la pena residua di 2 anni, 6 mesi e 7 giorni di reclusione, poiché riconosciuto colpevole dei reati di rapina ed estorsione (fatti accaduti in Carovigno e Fasano nel mese di febbraio 2014).

IAIA Angelo Mauro, dopo le formalità di rito, è stato associato alla casa circondariale di Brindisi.