Sit in del personale della Provincia di Brindisi nell’ambito di uno sciopero nazionale contro i tagli alle Province italiane

Fonte: Brindisi Report

Oltre alla manutenzione delle strade e ai riscaldamenti nelle scuole, anche gli stipendi dei dipendenti della Provincia di Brindisi sono a rischio. Lo denunciano i rappresentanti delle organizzazioni sindacali che stamani (6 ottobre) si sono radunati insieme ai lavoratori in piazza Santa Teresa per protestare contro i tagli agli enti provinciali da parte del governo.

 

Si tratta di un sit in che rientra in uno sciopero nazionale del personale di tutte le Province italiane proclamato dai sindacati, che hanno dato vita a una manifestazione in piazza Montecitorio, di fronte alla sede della Camera dei deputati, accompagnata da decine di iniziative in tutti i capoluoghi.

La Provincia di Brindisi, come noto, è gravata da un deficit di circa 12 milioni di euro. I 2,5 milioni di euro stanziati di recente da Roma, sulla base di quanto stabilito dalla normativa vigente, dovranno necessariamente concluire nel calderone del bilancio, per coprire in parte il passivo. Come ribadito più volte dal presidente Maurizio Bruno, non ci sono soldi per garantire i servizi fondamentali.

Sciopero dipendenti della Provincia di Brindisi 3-2

POTRESTI ESSERTI PERSO: