Qualifica per Operatore socio sanitario, al via il bando della Regione

Diramata dalla Regione Puglia una “scheda informativa al cittadino” sull’avviso pubblico “Percorsi formativi per il conseguimento della qualifica di operatore socio sanitario

Diramata dalla Regione Puglia una “scheda informativa al cittadino”  sull’avviso pubblico “Percorsi formativi per il conseguimento della qualifica di operatore socio sanitario”, pubblicato sul Bolletino Ufficiale della Regione Puglia il primo febbraio scorso. Di seguito tutte le informazioni necessarie per chi è interessato a conseguire tale qualifica.

Che cosa è?

È un bando pubblico con cui la Regione Puglia, con l’obiettivo di rispondere all’incremento della domanda di personale qualificato per l’assistenza di base alle persone non autosufficienti, finanzia percorsi formativi – della durata di 1000 ore – finalizzati al conseguimento della qualifica di “Operatore Socio Sanitario”.

A chi si rivolge?

Il bando, in questa prima fase, si rivolge agli enti di formazione che, alla data di presentazione della candidatura relativa all’Avviso, siano inseriti nell’Elenco Regionale degli Organismi Accreditati della Formazione Professionale. Oltre ad essere accreditati, gli enti di formazione dovranno possedere ulteriori requisiti come, ad esempio, l’aver maturato due anni di esperienza nel campo dei percorsi formativi per il sociale, più gli altri requisiti contenuti nell’Avviso. Modalità e termini per la presentazione delle domande da parte degli Enti di Formazione Gli enti di formazione che vorranno candidarsi all’Avviso e quindi erogare il corso di formazione potranno presentare la domanda, unicamente in via telematica, tramite la procedura disponibile sul portale Sistema Puglia al link www.sistema.puglia.it/SistemaPuglia/oss2017. La procedura sarà attiva a partire dalle ore 12.00 del 19 febbraio 2018 e sino alle ore 14.00 del 6 marzo 2018.

La fase di valutazione

A seguito della chiusura della piattaforma, prevista per il 6 marzo 2018, la Regione Puglia avvierà la procedura di ammissibilità e valutazione delle domande pervenute secondo i rigorosi criteri contenuti nel bando, e selezionerà gli enti di formazione che potranno erogare il corso. La Regione approverà sei graduatorie, una per provincia, indicando i progetti e gli Enti vincitori del contributo, fino alla concorrenza delle risorse disponibili.

Dopo che succede? Quando potranno candidarsi i cittadini?

Gli enti di formazione vincitori dell’Avviso sottoscriveranno un Atto Unilaterale d’Obbligo con la Regione Puglia, con una serie di doveri da rispettare tra cui l’obbligo di pubblicità dell’avvio della fase di selezione dei cittadini che vorranno candidarsi alla frequenza del corso, i criteri della selezione e i requisiti che i cittadini devono avere che, ad ogni modo, saranno: essere disoccupati / inoccupati; aver assolto all’obbligo scolastico; aver compiuto il 17° anno di età alla data di iscrizione al corso. Successivamente alla firma dell’Atto Unilaterale d’Obbligo gli Enti di Formazione avvieranno la fase di selezione delle persone, su cui la Regione Puglia vigilerà nel rispetto dell’Avviso, dell’Atto Unilaterale d’Obbligo e di tutti gli atti che l’Istituzione Regionale predisporrà.

A chi posso chiedere informazioni?

Tutte le informazioni potranno essere chieste tramite la pagina internet dedicata, disponibile all’indirizzo “http://www.sistema.puglia.it/SistemaPuglia/oss2017” nella sezione “Richiedi INFO”.

Guarda Anche
Scelti Per Te