Tremila pasticcini per tremila sorrisi. Sorrisi di donna in occasione dell’otto marzo, una ricorrenza che non ha per tutti lo stesso significato, ma che a Brindisi, grazie ad un’idea del centro commerciale Le Colonne Shopping Centre, ha rappresentato l’occasione per lanciare un messaggio importante: “essere Donna è un viaggio, una sfida, un’avventura affascinante”. Un percorso che vale la pena affrontare nel rispetto della propria unicità, fatta di pregi e difetti, prendendo le distanze dai luoghi comuni e dai modelli preconfezionati. Il messaggio è arrivato a destinazione ed è stato apprezzato, per forma e sostanza, nei modi usati per veicolarlo e per gli obiettivi che intendeva raggiungere.

L’idea del centro commerciale Le Colonne Shopping Centre, un omaggio alle donne nel giorno della loro festa, si è concretizzata anche grazie ad un proficuo dialogo con altre realtà che operano nel territorio. Perché la parola d’ordine è sinergia. La stessa che, in occasione di questa iniziativa, ha portato alla collaborazione con l’associazione Puglia Insieme si Può e il Caffè Continental. Quest’ultimo ha prodotto e offerto mini mimose alle donne che l’otto marzo hanno deciso di fare una passeggiata nel centro commerciale più vicino alla comunità, quello che da anni opera sul territorio puntando, tra l’altro, alla valorizzazione dello stesso.

Tre le location individuate per sorprendere le protagoniste. I ramoscelli di mimosa, arrivati a destinazione a bordo di simpatici tricicli, sono stati distribuiti in mattinata durante lo svolgimento del mercato settimanale del quartiere sant’Elia e nel centro storico della città. Inoltre, per tutta la giornata, nella Galleria de “Le Colonne”, sono stati offerti i pasticcini. C’è chi ha accettato il pensiero senza alcuna esitazione, chi ha stentato un po’, qualcuna ha ceduto alla dolcezza solo al secondo tentativo. Tutte sono state comunque sorprese. Uno stupore che non ha risparmiato gli uomini-accompagnatori, quelli sì che sono rimasti a bocca asciutta e che, in mancanza d’altro, dopo aver scattato una foto ricordo alle rispettive signore hanno, più o meno timidamente, chiesto lo stesso “trattamento”, analoghe golose attenzioni, in occasione della festa del papà.

POTRESTI ESSERTI PERSO: