La formazione continua, le competenze, la professionalità e le esigenze d’innovazione sono oramai una necessità fondamentale, prioritaria e irrinunciabile per l’Italia, come per tutte le Nazioni europee e del mondo civile.

In questa cornice di consapevolezza nella moderna società della conoscenza, è stato firmato l’accordo tra Camera di Commercio di Brindisi e l’Universitas Mercatorum che consente anche lo svolgimento degli esami universitari presso la Camera di Commercio di Brindisi.

La ferma volontà è quella di creare un’interazione più efficace tra il sistema della formazione in Italia e lo sviluppo delle professionalità. Questo accordo appare quanto mai indispensabile per il perseguimento del fondamentale bisogno volto a creare nuovi profili professionali in linea con l’esigenza della nuova economia, utilizzando oltre alla classica modalità frontale anche la modalità e- learning.

Nel piano di rilancio del Governo, in base alla riforma camerale – informa il presidente Alfredo Malcarne – Universitas Mercatorum rientra nei progetti di opportunità che il sistema camerale può dare ai giovani e non solo, forte dell’esperienza che stanno maturando le Camere di Commercio con l’alternanza scuola lavoro.

Vogliamo fornire alle aziende, profili professionali di cui le imprese sono alla ricerca per affrontare le sfide della nuova economia – afferma il Presidente Malcarne–. A ciascun studente che non può spostarsi in una sede universitaria per motivi di lavoro, per una disabilità, per scelta, vogliamo offrire la possibilità di un’università telematica, snella ed efficiente.

La volontà della Camera di Commercio di Brindisi afferma il Presidente Malcarne– è di collaborare con l’Università Telematica “Universitas Mercatorum” per realizzare e valorizzare le finalità istituzionali, didattiche e scientifiche delle proprie attività. Il nostro obiettivo è quello di sviluppare con l’università collaborazioni nella ricerca, nelle attività didattiche, nell’aggiornamento e formazione professionale.

La Camera di Commercio di Brindisi- continua il Presidente – ha firmato questo accordo nella piena consapevolezza che la cultura costituisce l’humus della società e il volano per l’accesso al mondo delle professioni. La Camera di Commercio di Brindisi per favorire questo processo di formazione, assicurerà l’utilizzo dei dati del Registro Imprese per particolari ricerche condivise.

L’obiettivo dell’accordo dunque è quello di sviluppare una serie di progettualità finalizzate alla predisposizione e alla diffusione di iniziative di carattere formativo ed accademico, nonché all’incremento ed alla valorizzazione dell’aggiornamento professionale dei lavoratori all’interno delle aziende e del mondo professionistico in generale anche attraverso il ricorso allo strumento del Lifelong learning ed in linea con i principi del Consiglio Europeo di Lisbona.

L’Università Telematica “Universitas Mercatorum” – afferma il Magnifico Rettore prof. Cannata – intende sviluppare e consolidare rapporti con le Camere di Commercio e relative articolazioni funzionali, enti accreditati e attivi nella formazione, al fine di sviluppare collaborazioni nella ricerca, nella didattica, nell’aggiornamento e formazione professionale, anche attraverso la sigla di appositi accordi e convenzioni.
E l’offerta formativa dell’Ateneo – con i nuovi corsi in Gastronomia, Design e comunicazione. Ingengneria Gestionale, Lingue e Mercati – possono contribuire allo sviluppo del territorio anche nella dimensione intrernazionale.

L’Università Mercatorum, Ateneo fondato dalle Camere di Commercio, è l’Università che nasce dalle Imprese per le Imprese, per la valorizzazione del capitale umano e del lavoro.

Il nome richiama le origini, la natura e la vocazione tipica delle Camere di Commercio. Un tempo le Universitates Mercatorum erano organismi associativi – antesignani delle odierne Camere – dispensatori di giustizia e con funzioni di regolazione dei mercati, a tutela degli interessi della comunità e di tutti i settori produttivi.

Universitas vuole inoltre, data la sua vocazione e la sua vicinanza al Sistema Camerale, collocarsi in posizione strategica rispetto ad altre Università Telematiche (e competere altresì con le principali Università Tradizionali), per i suoi collegamenti con il mondo del lavoro per gli studenti e per i servizi di Placement.
Oggi, alla luce dei nuovi corsi di Studio già aperti nonché in considerazione di quelli per i quali è in corso la nuova progettazione, Universitas si va configurando come l’Università delle Imprese e del Made in Italy.

L’Universitas Mercatorum lavora al fine di favorire lo sviluppo e la diffusione della conoscenza, con una profonda attenzione alle istanze dei territori e al tessuto produttivo perseguendo il miglioramento costante della qualità della ricerca.

L’Universitas Mercatorum considera strategico per l’Ateneo contribuire allo sviluppo territoriale e all’innovazione attraverso le proprie distintive competenze, rafforzate dal ruolo delle istituzioni camerali.

L’Ateneo qualificandosi come agente territoriale innovazione si impegna a sviluppare attraverso l’autonoma progettualità e il sostegno alla progettualità dei territori, anche sviluppando una solida rete tra gli attori coinvolti nei contesti territoriali e le istituzioni ai diversi livelli di governo.

L’Ateneo mira a potenziare i rapporti costruiti nel tempo con le istituzioni, gli enti e gli attori che operano sul territorio ai diversi livelli, con il mondo imprenditoriale, con le organizzazioni sociali, nel quadro di una solida integrazione tra ricerca e didattica al centro di un progetto di territorio e di comunità.

Corsi di Laurea attivi AA 2018-2019

L’Offerta formativa nel corso del 2018, ai fini delle immatricolazioni 2018-2019, è stata profondamente rinnovata avendo attivato 5 nuovi corsi di studio, che portano in totale l’offerta formativa Mercatorum a 8 corsi di studio:
è Gestione d’impresa (L-18)
è Scienze del turismo (L-15)
è Management (LM-77)
è Ingegneria informatica (L-8)
è Ingegneria gestionale (L-9)
è Scienze e tecniche psicologiche (L-24) Scienze giuridiche (L-14)
è Psicologia del lavoro e delle organizzazioni (LM-51)

Accreditamento nuovi CdS per l’AA 2019-2020

Universitas Mercatorum per l’AA 2019-2020 avrà i seguenti ulteriori corsi di studio:
 Scienze e tecnologie delle arti, dello spettacolo e del cinema (L-3)
 Design del prodotto e della moda (L-4)
 Lingue e mercati (L-12)
 Gastronomia, ospitalità e territori (L-GASTR)
 Ingegneria Gestionale – Magistrale – (LM-31)

Ma come avverrà questa collaborazione?

Ci saranno vari step che caratterizzeranno la collaborazione tra La Camera di Commercio e l’Universitas Mercatorum. Una prima fase riguarderà la promozione dell’offerta formativa, seguirà l’individuazione di almeno 10 medie imprese per la sperimentazione di percorsi di alternanza “Università-Imprese”.
Tutte le imprese iscritte al Registro della Camera di Commercio di Brindis saranno informate dei programmi formativi gratuiti grazie al finanziamento dei Fondi Interprofessionali creando vantaggi per le aziende.
Verranno pianificate attività di alta formazione, finalizzate alla creazione di figure professionali ad hoc e tali da agevolare l’accesso diretto al mondo del lavoro. A tal fine, nel quadro della collaborazione prevista dalla convenzione, l’Università Telematica “Universitas Mercatorum” e la Camera di Commercio di Brindisi potranno concordare e definire l’organizzazione di corsi di formazione, di aggiornamento o specialistici, anche nell’ambito delle procedure obbligatorie di formazione continua previste dalla disciplina vigente nonché il riconoscimento, da parte dell’Università, di crediti formativi universitari a favore di percorsi erogati dalla Camera di Commercio e relative articolazioni funzionali, per i quali l’Ateneo, in forza della propria appartenenza al Sistema delle Camere di Commercio, garantisce la partecipazione alle attività di progettazione e valutazione.
Saranno definiti progetti di ricerca congiunti, anche attraverso la partecipazione a bandi di gara e di finanziamento nazionali e comunitari, da sviluppare, tutelare e promuovere in quanto valore in sé e secondo il dettato costituzionale, per l’incremento culturale del Paese e come fonte di nuove idee e nuovi avanzamenti nella conoscenza.
Universitas metterà a disposizione del Sistema Camerale i prodotti scientifici dei propri docenti nonché i progetti e le attività di Terza Missione in cui l’Ateneo è impegnato.

POTRESTI ESSERTI PERSO: