Nei giorni scorsi, gli alunni della Scuola Primaria “Perasso-Virgilio” di Brindisi, accompagnati dai propri insegnanti, hanno reso visita alla Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Brindisi.

L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto “A scuola di legalità” – siglato tra il MIUR e la Guardia di Finanza – ed è orientata a:
 creare e diffondere il concetto di “sicurezza economica e finanziaria” tra gli studenti;
 stimolare le giovani generazioni ad una maggiore consapevolezza del delicato ruolo rivestito dal Corpo, quale organo di polizia vicino a tutti i cittadini, di cui tutela il bene fondamentale delle libertà economiche.

Nel corso della visita d’istruzione, gli scolari hanno assistito all’esposizione dei compiti istituzionali del Corpo ed all’illustrazione dei principali settori di servizio in cui sono impegnate le Fiamme Gialle, con particolare riferimento alla polizia del mare ed alle attività svolte nel contrasto dei traffici illeciti perpetrati via mare.

I giovani uditori sono risultati particolarmente coinvolti durante la proiezione di filmati di attività operative eseguite in mare dai militari del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Bari, e condotte grazie all’impiego di mezzi navali ed aerei dei 6 Reparti da esso dipendenti (Manfredonia, Bari, Brindisi, Otranto, Gallipoli e Taranto) dislocati in tutta la Regione.

I ragazzi hanno potuto apprezzare e comprendere il lavoro diuturno, spesso sacrificante e molto impegnativo, svolto dalle fiamme gialle in cielo e in mare, e l’importanza dell’azione della Guardia di Finanza nel contrastare fenomeni distortivi dell’economia legale, come il contrabbando di merci, e nel limitare attività illegali e pericolose, soprattutto per i più giovani, come l’introduzione di sostanze stupefacenti nel nostro territorio.
Infine, è stata effettuata una dimostrazione delle unità cinofile delle fiamme gialle; i cani “Zoro” e “Fabrik” hanno simulato un’operazione di servizio nel settore degli stupefacenti che ha incuriosito ed entusiasmato gli studenti.

La proficua esperienza è stata promossa dall’Istituto Comprensivo “Centro 1” Perasso-Virgilio, in collaborazione con la Guardia di Finanza, con l’obiettivo di sostenere la diffusione della educazione alla legalità nel contesto della cultura dei valori morali, etici e civili, quali principi democratici alla base della Costituzione e dell’ordinamento in generale, in modo tale che gli stessi possano cominciare ad essere già radicati negli studenti sin dalle classi della scuola primaria.

POTRESTI ESSERTI PERSO: