Alla provincia di Brindisi sono stati destinati 3.200.539,08 euro. Le prime erogazioni avverranno negli 8000 comuni d’Italia entro il 31 marzo 2020.

Nella serata di sabato scorso, il presidente del consiglio Giuseppe Conte, ha firmato il decreto per attivare il “fondo di solidarietà comunale” a favore delle famiglie per affrontare l’emergenza Covid-19.

Con un’ordinanza della Protezione civile, a questo Fondo sono stati aggiunti 400 milioni da destinare ai Comuni, tutti gli oltre 8mila Comuni italiani, “con il vincolo di utilizzare le somme per le persone che non hanno i soldi per fare la spesa”. Nasceranno dei buoni spesa per l’acquisto di beni di prima necessità, alimentari. Alla provincia di Brindisi sono stati destinati 3.200.539,08 euro. Le prime erogazioni avverranno entro il 31 marzo 2020.

 

Ecco quello che accadrà nei comuni della nostra provincia:

Brindisi: 644.768, 78 euro; Carovigno  152.461,59 euro; Ceglie Messapica: 170.135,29 euro ; Cellino San Marco 53.437,99 euro; Cisternino  86.132,49 euro; Erchie  79.004,22 euro; Fasano 334.870,14 euro; Francavilla Fontana 310.622,79 euro; Latiano 119.883,13 euro; Mesagne  211.308,89 euro; Oria  131.243,63 euro; Ostuni  230.073,76 euro; San Donaci 52.197,29 euro; San Michel Salentino 55.715,42 euro; San Pancrazio Salentino  80.563,87 euro; San Pietro Vernotico  108.916,90 euro; San Vito dei Normanni  158.060,59 euro; Torchiarolo  47.307,44 euro; Torre Santa Susanna  92.894,98 euro; Villa Castelli 80.939,89 euro.

POTRESTI ESSERTI PERSO: