La Fondazione Apulia Film Commission e Assocastelli hanno stipulato un importante accordo, il primo in Italia, per promuovere le dimore e residenze d’epoca e storiche della Puglia come set e location per le produzioni cinematografiche e televisive.

Iniziativa è stata sostenuta dall’assessore alla cultura e turismo della Regione Puglia Loredana Capone. L’accordo porta la firma del barone Ivan Drogo Inglese presidente nazionale di Assocastelli e del presidente della fondazione Simonetta Dellomonaco (ma all’iniziativa ha partecipato attivamente il direttore Antonio Parente).

La principessa Fabrizia Favia Dentice di Frasso, che vive nel castello di San Vito dei Normanni insieme al marito Giuliano, è stata delegata alle relazioni con Afc e con i proprietari che intendono mettere a disposizione le loro proprietà per le produzioni del cinema e della televisione. Rappresenterà quindi il patrimonio architettonico storico pugliese nel mondo cinematografico e televisivo.

“Il cinema è la televisione rappresentano gli strumenti di marketing territoriale più efficaci. Siamo soddisfatti dell’avvio di questa partnership con Apulia Film Commission. Il modello di promozione proposto da Assocastelli è dinamico, unico e vincente” ha dichiarato il presidente di Assocastelli Drogo Inglese.

Nella scorsa edizione della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia Assocastelli aveva già presentato l’iniziativa in occasione del Premio Cinema & Patrimonio assegnato al produttore Giangabriele “Giangi” Foschini.

Il castello di San Vito è già stato utilizzato come set cinematografico, l’ultima volta per la pellicola Latin Lover diretta da Cristina Comencini.

Assocastelli è rappresentata in Puglia dal console Cristina Caiulo.

POTRESTI ESSERTI PERSO: