Per il biennio 2020/2021 alla Città metropolitana di Bari saranno destinati 2,8 milioni di euro, dei quali poco più di 2 milioni al solo Comune di Bari.

Ammontano a circa 8,9 milioni di euro le risorse assegnate dal Ministero delle infrastrutture e Trasporti ai Comuni pugliesi per la progettazione e realizzazione di ciclovie urbane, ciclostazioni e altri interventi per la sicurezza della circolazione ciclistica cittadina. Il decreto proposto dalla ministra Paola De Micheli è stato approvato in Conferenza unificata.

Per il biennio 2020/2021 alla Città metropolitana di Bari saranno destinati 2,8 milioni di euro, dei quali poco più di 2 milioni al solo Comune di Bari. Altri 947 mila euro a Taranto, 786 mila a Foggia, 353 mila ad Andria, 338 mila a Lecce, 335 mila a Barletta, 308 mila a Brindisi, 208 mila a Cerignola, 201 mila a Manfredonia, 198 mila a Trani, 196 mila a Bisceglie e 186 mila a San Severo.

Il provvedimento attribuisce le risorse in base alla popolazione residente. Un secondo criterio è riferito alla premialita’ acquisita da tutti quegli enti che hanno già adottato o approvato un Pums (Piano urbano della mobilità sostenibile). Nella definizione delle risorse si è inoltre considerato il principio di riequilibrio territoriale in favore delle Regioni del Mezzogiorno.

Fonte Corriere del Mezzogiorno

POTRESTI ESSERTI PERSO: