Il nodo dei 141 OSS che rischiano di perdere il lavoro fra due settimane approda in Regione. Presto le indicazioni operative per attuare la proroga. Lo annuncia il consigliere regionale Maurizio Bruno.

Sono davvero felice di poter comunicare che la situazione dei 141 Operatori Socio Sanitari della provincia di Brindisi che rischiano di perdere il posto il 31 gennaio è finalmente approdata in regione per una sua immediata risoluzione.

Dopo le nostre richieste la terza Commissione consigliare della Regione Puglia si riunirà lunedì 18 per richiedere indicazioni operative sull’eventuale proroga degli incarichi a tempo determinato.

In particolare, come richiesto dal capogruppo PD Filippo Caracciolo, l’assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco e il direttore del Dipartimento Salute e Benessere Vito Montanaro riferiranno in merito alle procedure da avviare per lo sblocco della situazione.

Come noto infatti il decreto Milleproroghe approvato a fine dicembre dal governo consentirebbe di prorogare i contratti in scadenza per tutto il 2021, consentendo agli operatori che tanto hanno dato in questi mesi devastanti non solo di conservare la propria posizione, ma anche di sperare nella maturazione dei requisiti per la stabilizzazione.

Sarebbe a mio giudizio non solo doveroso verso questi professionisti, ma anche necessario per i nostri ospedali che hanno bisogno oggi più che mai di oss già preparati e non di una sostituzione in corsa.

POTRESTI ESSERTI PERSO: