Un 25enne e un 26enne sono stati raggiunti da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere eseguita dai carabinieri dell’Aliquota operativa

Un 25enne e un 26enne di Francavilla Fontana sono stati arrestati dai carabinieri per furto aggravato in concorso perpetrato all’interno di un’attività commerciale. I due, rispettivamente, Emanuel Pinto e Antonio Fanizza, sono stati raggiunti da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere eseguita dai carabinieri dell’Aliquota operativa della compagnia di Francavilla Fontana.

L’attività presa di mira è “La Frutteria” sita in corso Umberto a Francavilla. ll furto risale al 7 maggio scorso. Secondo la ricostruzione fatta dai militari dell’Arma, coordinati dal capitano della compagnia Gianluca Cipolletta, Fanizza è l’esecutore materiale mentre Pinto ha funto da palo. Si sono impossessati della somma di 200 euro custodita all’interno del registratore di cassa.

“Fatto commesso con violenza sulle cose, consistita nella forzatura sia della porta di accesso del negozio che del registratore di cassa. L’evento è stato commesso in ora notturna, approfittando quindi di circostanze di tempo tali da ostacolare la pubblica o privata difesa”. Precisano i carabinieri in una nota.

“Le accurate indagini condotte dai militari del Nucleo operativo della compagnia di Francavilla Fontana hanno consentito di ritenere acquisiti gravi indizi di colpevolezza nei confronti degli indagati. Anche se l’esercizio commerciale non era munito di telecamere di sorveglianza, la ricognizione dell’area circostante ha consentito di localizzare alcuni sistemi di videosorveglianza le cui registrazioni sono state acquisite anche per connotare l’abbigliamento indossato dai due giovani”.

“Il magistrato nell’ordinanza ha rilevato che gli elementi indizianti sono di portata e pregnanza tali da autorizzare un giudizio prognostico di elevata probabilità di colpevolezza con riguardo agli indagati, immortalati dalle immagini e riconosciuti senza dubbi come autori del furto contestato”. All’alba di oggi i due sono stati arrestati, Fanizza è stato portato in carcere mentre a Pinto è stata applicata la misura cautelare degli arresti domiciliari.

negrita francavilla fontana

POTRESTI ESSERTI PERSO: