La mostra, dal titolo LA CATTIVA MAESTRA, sarà aperta al pubblico dal 14 dicembre 2018 al 4 gennaio 2019.

Pietre Vive Editore è un piccola realtà editoriale che dal 2013 produce libri – prevalentemente di poesia – e che, grazie al progetto B.Digital vincitore del bando Funder 35, finanziato da 18 fondazioni aderenti ad Acri fra cui Fondazione Con il Sud, dal 2016 produce anche audiolibri. 2 collane (iFossili e iCentolillo) 52 titoli, 5 audiolibri: sono questi i numeri di questa piccola e coraggiosa realtà tutta made in Puglia.

Di questa casa editrice va sottolineata una particolarità: oltre ad essere una delle più vive realtà editoriali nel Sud Italia per quanto riguarda la produzione della poesia, essa punta da sempre sul rapporto tra parola e immagine, affidando le illustrazioni di copertina dei suoi libri a talentuosi illustratori provenienti da tutta Italia (e non solo).

Per questo il collettivo di professionisti de U Jùse, spazio espositivo sorto a Locorotondo nel 2017, vuole omaggiare questa realtà con una collettiva dedicata agli illustratori e ai titoli di Pietre Vive.

Tredici gli artisti in mostra: Ale+Ale (ill. “Wuderkammer” di C. Tosetti), Linda Aquaro (ill. “Dal confino” di A. Lillo), Pierluca Cetera (ill. “Fuori fuoco” di M. Pastore), Vittorino Curci (ill. Libro Soci 2017), Patrik Depin (ill. “Wendy” di A. Correale), Raffaele Fiorella (ill. “Il mondo come un clamoroso errore” di P. Polvani), Chiara Gatto (ill. “Piombo” di F. Santoro), Gianmaria Giannetti (ill. Libro Soci 2016), Claudia Giannuli (ill. “Vengo a prendere un po’ d’aria” di M. Nardelli), Pierpaolo Miccolis (ill. “Ordine e mutilazione” di E. Zuccaccia), Michela Neglia (ill. “Approssimazioni” e “Approssimazioni e Convergenze” di S. Pasquandrea), Alessandra Romagna (ill. “Pareidolia” di E. Ceci) e Nadiya Yamnyc (ill. “Il rigo tra i rami del sambuco” di E. Barbato).
L’illustrazione usata per il materiale comunicativo è, invece, un’opera di Raffaele Fiorella per il Libro Soci 2018. Il progetto grafico è di Michela Neglia.

L’operazione è stata resa possibile grazie al generoso sostegno del Comune di Locorotondo – Assessorato alla Cultura, che ha voluto investire su questo progetto di promozione artistica a 360°.

La mostra al suo interno, ospiterà tre performance: il 14 dicembre, in occasione dell’inaugurazione, accoglieremo i presenti con un reading poetico con Paolo Polvani, Anna Correale, Maria Nardelli e Antonio Lillo; il 21 dicembre, ospiteremo “Inventario dei sogni”, performance di video-art di Fabio Mazzola; infine, il 4 gennaio, chiudiamo la mostra con un secondo reading poetico con Elvio Ceci, Elena Zuccaccia e Daniela Gentile. Gli eventi si terranno alle ore 20:00.

Si ringrazia, per l’ospitalità dei poeti, L’arco del Corso – Appartamenti per vacanze.