Partiranno a maggio prossimo i lavori per il consolidamento, la messa in sicurezza e la sistemazione finale della porzione di villa comunale interessata dal crollo.

Il bando per l’affidamento dei lavori è stato pubblicato ieri, giovedì 18 aprile, e grazie ad una procedura semplificata, prevista dall’art. 1 comma 912 della Legge di Bilancio 2018, verranno affidati brevemente, per un importo di circa €62.000,00 a base d’asta.

Una volta affidati, i lavori avranno una durata di 60 giorni e, presumibilmente, termineranno tra la fine di luglio e la prima settimana di agosto 2019. In tempo utile per i festeggiamenti in onore di San Rocco.

«Aspettavamo da tempo l’autorizzazione a procedere con il bando da parte della Soprintendenza – ha commentato il Primo Cittadino Tommaso Scatigna – la villa comunale come tutto il “lungomare” ed il centro storico sono bene di interesse paesaggistico ed architettonico, per cui era necessario avere il loro parere favorevole. Inoltre, la villa comunale, per la sua origine e conformazione, presentava elementi di grande difficoltà per il consolidamento, essendo realizzata su materiale di risulta. Il tempo trascorso dal crollo, la fine di febbraio 2018, e quello della pubblicazione del bando, è servito per verificare la stabilità dell’intera struttura, l’entità dell’intervento e le modalità di consolidamento e messa in sicurezza. Abbiamo chiesto pazienza ai nostri cittadini ed ai turisti, ma la responsabilità amministrativa che ci caratterizza ha richiesto il tempo utile a riconsegnare una villa stabile, sicura e accogliente per i tanti turisti che vi si affacciano per ammirare la nostra Valle d’Itria. Tutte le polemiche le lascio a chi non conosce la realtà dei fatti e non si preoccupa che tutto venga fatto a regola d’arte»

POTRESTI ESSERTI PERSO: