Il 25 novembre si rinnova l’adesione dell’Amminstrazione Comunale – Assessorato alle Politiche Sociali – Pari Opportunità per la campagna di sensibilizzazione sulla violenza di genere, “IL TEMPO DELLE DONNE”.

Al mondo una donna su tre subisce violenza fisica e sessuale nella sua vita; in Italia i numeri sono allarmanti. È importante riconosce alcuni comportamenti tipici, determinante invece è identificarli, arginarli e denunciare. Tale violazione delle donne è la conseguenza della discriminazione contro le donne e delle persistenti disuguaglianze tra uomo e donna.
Le Istituzioni e la società lavorano alacremente per contrastare questo terribile fenomeno contro le donne. Per vincerlo si richiede l’impegno di tutte e tutti, a partire proprio dagli uomini, in modo tale da generare un reale cambiamento culturale, di atteggiamenti e comportamenti.

“Il tempo delle donne” è lo spettacolo che andrà in scena lunedì 25 novembre 2019 presso l’Auditorium Comunale di Locorotondo, quale espressione massima dei sentimenti, delle emozioni e delle paure delle donne attraversi i testi elaborati dai ragazzi. Un viaggio nel tempo, un tempo che se pur scorre non cambia le condizioni, non cambia le paure. Il progetto, già attivo nel Comune di Locorotondo da tre anni, vede la partecipazione attiva degli alunni dell’Istituto Comprensivo Statale “Marconi – Oliva”, sotto la preziosa direzione artistica di Claudio Russano Presidente dell’Associazione Fuori tempo. Il progetto “Rifletto-Riflesso” ha lo scopo di sensibilizzare e formare le future generazioni all’amore, non solo per le donne ma per gli essere umani. È un invito agli uomini a comprendere atteggiamenti inappropriati, un invito alle donne a riconoscere i limiti di un amore. Un progetto che mira ad insegnare ai ragazzi che l’amore aggiunge e non sottrae, che l’amore premia, non punisce.

Quello di Claudio Russano è un lavoro delicato in quanto smuove le coscienze dei nostri cittadini più piccoli, ciò va premiato. Infatti il prossimo 18 dicembre a Lecce presso il Teatro Apollo gli verrà consegnato il Premio Internazionale per i diritti umani e l’impegno sociale. Questo riconoscimento non fa che renderci orgogliosi.

POTRESTI ESSERTI PERSO: