Consegna dei Buoni Spesa a sostegno dei nuclei familiari esposti agli effetti economici dell’emergenza CoVid-19

La pandemia da CoVid-19 non ha risparmiato la vita di molti innocenti, non ha fatto sconti alle realtà produttive ed economiche. Misure di sostegno si sono rese necessarie per addivenire alla grave crisi che man mano si va estendendosi.

A tutela della serenità economica dei cittadini in difficoltà l’Amministrazione Comunale, ancor prima che dal Dipartimento di Protezione Civile fossero erogati fondi, ha attivato un immediato aiuto attraverso il progetto “Spesa Sospesa”, avviato dal COC Solidale dei Servizi Sociali e con la collaborazione instancabile delle Associazioni di volontariato operanti sul territorio: la Caritas Locorotondo, l’U.N.I.T.A.L.S.I., Anteas Locorotondo, la Croce Rossa Italiana – Comitato della Bassa Murgia e Pubblica Assistenza “Uomo Duemila”. Tutto è stato possibile grazie all’immensa solidarietà dei tanti cittadini, esercizi commerciali ed imprese che hanno donato e continuano a farlo dimostrando quanto è grande il cuore di un intero paese che si fa accanto con spirito di comunità.

Con Delibera di Giunta Comunale n. 31 del 31 marzo 2020 sono state indicate le modalità di concessione dei buoni spesa garantendo l’applicazione dei principi di trasparenza, regolarità ed efficienza. Una situazione emergenziale come quella che si sta vivendo non può e soprattutto non deve permettere che l’individuo diventi un semplice numero da “catalogare” in un elenco di assistiti, ma deve essenzialmente e prioritariamente rispettare con discrezione la dignità di ogni singola persona che necessita temporaneamente di un sostegno, fino a quando potrà nuovamente riappropriarsi della propria autonomia.

Più di 300 istanze sono pervenute entro la data di scadenza del 6 aprile. Le verifiche e le successive valutazioni dell’Ufficio e dell’assistente sociale, hanno permesso, oltre alla verifica dei requisiti, di creare una relazione umana tra singolo interlocutore, facendo emergere situazioni a cui prestare attenzione e che non sarebbero mai emerse con una semplice e asettica analisi della domanda inoltrata via mail.

L’Ordinanza Sindacale n. 36 del 10 aprile 2020 ha dato il via alla consegna a domicilio, nel rispetto delle restrizioni a tutela della salute, di una prima parte di buoni spesa. Oggi, giovedì 16 aprile 2020, partirà la fase conclusiva della procedura per la consegna dei restanti buoni per il sostegno economico dei soggetti e delle famiglie in difficoltà nell’approvvigionamento di beni di prima necessità e per l’igiene.

Il ringraziamento per quanto si è messo in atto, va a tutti coloro, dai dipendenti comunali ai volontari, che in questi giorni, con tanti sacrifici, si stanno mettono instancabilmente a disposizione per il bene dei cittadini.

POTRESTI ESSERTI PERSO: