Al via il Pianolab con grandi artisti come Bollani e Allevi

Undici concerti-anteprima in otto città pugliesi. Collaborazione con il Miami International Piano Festival. Tra i pianisti coinvolti, Francesco Libetta, Pasquale Iannone, Ilya Itin, Florian Noack e Josu De Solaun.

Parte nella Chiesa della Natività di Polignano a Mare, venerdì 29 giugno (ore 20.30), con un concerto di Roberto Esposito dedicato a Bach, Schubert, Mascagni e Mozart, il progetto della Ghironda organizzato con la collaborazione di Marangi Strumenti Musicali e delle più prestigiose case di produzione di pianoforti al mondo, progetto interamente dedicato al re degli strumenti.

Piano Lab sarà presente per tutta l’estate in otto città pugliesi: oltre a Polignano a Mare sono coinvolte Bisceglie, Martina Franca, Ostuni, Cisternino, Otranto, Trani e Ceglie Messapica. Dodici i concerti anteprima, alcuni dei quali in partnership con il Miami International Piano Festival, che faranno da corollario agli special event di Stefano Bollani a Martina Franca (5 agosto) e Giovanni Allevi a Ceglie Messapica (9 agosto) e alla due giorni di «Suona con noi» a Martina Franca (11 e 12 agosto), iniziativa aperta a tutti coloro i quali – professionisti o semplici dilettanti – avranno prenotato la propria performance sul sito www.pianolab.me. Ci si può iscrivere sino al 15 luglio. Chi lo ha già fatto parteciperà all’estrazione di un viaggio ad Amburgo con visita alla fabbrica di Steinway & Sons, la casa di pianoforti più prestigiosa al mondo.

Ma prima ci saranno le tappe di avvicinamento all’evento finale dell’iniziativa, che si propone contestualmente di valorizzare i beni architettonici e monumentali pugliesi con il coinvolgimento del Fai Puglia e del Parco delle Dune Costiere. Saranno, infatti, otto le località turistiche dove dal 29 giugno si terranno i dodici concerti in programma. Dopo l’avvio a Polignano a Mare del 29 giugno, si terranno tappe a Bisceglie (7 luglio con Mirco Ceci), Martina Franca (8 luglio con Mafalda Baccaro e 14 luglio con Pasquale Iannone), Ostuni (15 luglio con Danilo Tarsu), Cisternino (26 luglio con Francesco Libetta), Otranto (27 luglio con Mirko Lodedo), ancora Martina Franca (28 luglio con William Greco) e Ceglie Messapica (4 agosto con l’anteprima di Piano Lab con pianoforti e pianisti nel centro storico). E poi tre concerti in collaborazione con il Miami International Piano Festival a Trani (6 agosto con Ilya Itin), Ostuni (7 agosto con Florian Noack) e Cisternino (8 agosto con Josu De Solaun).

In tutti questi luoghi, al termine di ogni singola performance, un pianoforte a coda sarà a disposizione di chiunque voglia testare il proprio talento in vista della due giorni dell’11 e 12 agosto a Martina Franca, quando verranno suonati in contemporanea diversi pianoforti in vari punti della città per far incontrare i grandi interpreti e quei professionisti o anche semplici appassionati che avranno prenotato la propria performance sul sito della manifestazione.

Si inizia, dunque, a Polignano, con Roberto Esposito, che in chiesa suonerà musiche di Bach, Schubert, Mascagni e Mozart, mentre fuori proporrà delle improvvisazioni. Pianista di Tricase allievo di un salentino di fama internazionale, Roberto Cappello, Esposito è già stato al fianco di artisti di punta nel campo del jazz e della musica contemporanea, come il trombettista Fabrizio Bosso e il compositore americano Philip Glass, Esposito ha all’attivo un paio di pubblicazioni discografiche: l’album di piano solo «The Decades» del 2014 e un cd pubblicato quest’anno per l’etichetta Naxos contenente un Concerto per pianoforte e orchestra da lui stesso composto.

Info 080.4301150 e www.pianolab.me.

Guarda Anche
Scelti Per Te