Aveva abbandonato, nell’agro di Martina Franca, parti di carrozzeria, in particolare paraurti appartenenti a diversi veicoli, deturpando un luogo caratterizzato da muretti a secco e macchia mediterranea.

Gli uomini del Nucleo P.G. Vigilanza Edile ed Ambientale del Comando Polizia Locale del Comune di Martina Franca, sono riusciti, dopo una complessa attività di indagine, a risalire al responsabile che è stato deferito all’Autorità Giudiziaria.

L’attività compiuta ha permesso, inoltre, di accertare che questi svolgeva l’attività di autocarrozzeria in forma abusiva all’interno di un locale sito sempre nel Comune di Martina Franca.

 

“Sono ormai tante le indagini che la nostra Polizia Locale ha portato a segno individuando gli autori di piccoli e grandi scempi ambientali come quello in questione. Un’attività che grazie all’ausilio della tecnologia ha consentito di sanzionare centinaia di persone che, ignare di essere riprese di nascosto, credevano di poter utilizzare l’ambiente come una pattumiera a danno della stragrande maggioranza dei martinesi che invece fanno correttamente la differenziata. I controlli aumenteranno ancora nel 2019”, ha commentato l’Assessore alla Polizia Locale, Pasquale Lasorsa.

POTRESTI ESSERTI PERSO: