17.770.350,19 milioni di euro di avanzo di amministrazione, di cui 10.981.465,37 di fondi vincolati per spese d’investimento e 1.804.754,77 milioni di euro destinati alla spesa corrente. Un fondo di cassa al 31.12.2018 di 14.228.925, 17 milioni di euro. Un avanzo libero di 237.419,85 euro.

Sono questi, a grandi linee, i numeri del Bilancio Consuntivo del Comune di Martina Franca approvato il 17 maggio 2019. Numeri che confermano la grande solidità dei conti del Comune che si conferma uno dei più virtuosi di Puglia e dell’intero contesto nazionale, grazie ad una politica finanziaria oculata messa in campo in questi anni. I 10.981.465,37 milioni di euro fondo pluriennale vincolato per spese d’investimento sono sicuramente uno degli aspetti più significativi della gestione e soprattutto della programmazione, in particolare modo in relazione alle opere pubbliche. Investimenti ottenuti grazie all’impegno delle amministrazioni di centrosinistra di questi anni capaci di attrarre numerosi investimenti che oggi si sono e si stanno trasformando in cantieri che vedranno la realizzazione di opere che cambieranno il volto della città rendendola più vivibile, sostenibile e attrattiva.

Basti pensare ai lavori già in corso per i nuovi parcheggi di via Bellini e via del Tocco, quelli per la riqualificazione del Votano, al nuovo piano urbano per la mobilità sostenibile e l’attivazione della zona a traffico limitato, alla cantierizzazione del campo Cupa, al progetto per la depurazione delle acque reflue, alla pavimentazione del centro storico, al project financing  della Pubblica Illuminazione, agli open data e ai passi da gigante fatti nel campo dell’informatizzazione, con l’attivazione del nuovo sito istituzionale e la partenza delle carte d’identità elettroniche, all’avvio del Distretto Urbano del Commercio e a tutte le iniziative nel campo dell’economia grazie al potenziamento del Suap, all’approvazione del nuovo Piano Sociale di  Zona e, sempre nel Settore dei Servizi Sociali, il mantenimento di standars qualitativi e quantitativa di eccellenza.

Un’amministrazione che anche nel 2018 ha investito tantissimo nell’istruzione, oltre 2.000.000,00 di euro, continuando a garantire il servizio mensa e il trasporto scolastico e che ha raggiunto, nel settore della cultura e del Turismo,  obiettivi rilevanti come dimostrano i dati pubblicati qualche giorno fa dall’Osservatorio regionale che certificano per la nostra città oltre il 22% in più di presenze turistiche nel 2018.

Rilevante anche il dato della raccolta differenziata che, nel 2018, si attestato al 65%, grazie alla preziosa collaborazione dei cittadini; obiettivo che rappresenta solo il punto di partenza per continuare a migliorare e a ottimizzare il nuovo servizio di raccolta dei rifiuti.

Il 2018 è stato l’anno nel quale una parte degli obiettivi previsti nelle linee programmatiche di mandato hanno trovato concretezza grazie all’impegno dell’intera maggioranza che sostiene il Sindaco Ancona.