Gli interventi gratuiti sono 130 e i cittadini interessati per ottenere tale beneficio potranno recarsi presso l’ Asl – Servizio Veterinario sito in via Toniolo 6/L.

Il Comune di Martina Franca – Assessorato all’Ambiente, al fine di incentivare forme di contrasto al randagismo canino, mette a disposizione dei cittadini martinesi la possibilità di far applicare gratuitamente il microchip ai loro cani di proprietà.

Gli interventi gratuiti sono 130 e i cittadini interessati per ottenere tale beneficio potranno recarsi presso l’ Asl – Servizio Veterinario sito in via Toniolo 6/L.

“Siamo impegnati nella lotta al randagismo attraverso iniziative quali la sterilizzazione presso il nostro canile sanitario di cani randagi; contributi ai cittadini per la sterilizzazione di cani di proprietà; convenzioni con le associazioni animaliste che si prendono cura dei randagi del territorio; apertura ai cittadini del canile comunale sito in contrada Paglieroni, dove il prossimo 11 ottobre si svolgerà il II Open Day.

Nei prossimi giorni, inoltre, sarà visibile una sezione del Sito istituzionale interamente dedicata agli animali dove i cittadini potranno reperire tutte informazioni utili per adottare un cane. Ma siamo consapevoli che la lotta al randagismo passa dalla responsabilità di tutti noi. Gli animali da affezione hanno assunto negli ultimi decenni un sempre maggiore rilievo nella nostra società al punto da considerarli parte integrate dei nostri nuclei familiari.

Il numero di persone che vive con animali domestici è cresciuto notevolmente e questo ha contribuito a far crescere la sensibilità nei confronti degli animali in generale. Tuttavia, molto spesso la non compiuta conoscenza e la superficialità induce alcuni proprietari, per le cause più disparate, ad abbandonare i loro animali da affezione determinando l’enorme sofferenza degli stessi oltre che un costo per tutta la comunità. Auspico che sempre di più cresca sul tema la responsabilità dei cittadini, che invito a ponderare a monte la scelta di prendere in casa un animale e di farlo solo dopo aver acquisito tutte le informazioni utili.” – dichiara l’Assessore all’Ambiente Valentina Lenoci.

POTRESTI ESSERTI PERSO: