Tutto pronto per i festeggiamenti in onore di San Michele Arcangelo a San Michele Salentino che si svolgeranno da sabato 10 a lunedì 12 agosto, organizzati dall’Associazione Festa Patronale, dalla Parrocchia e dall’Amministrazione Comunale.

La festa in onore del Santo è l’occasione per tutta la comunità cittadina di vivere insieme momenti di gioia legati alla devozione religiosa e momenti di riflessione legati alle celebrazioni di quei giorni.
Saranno, infatti, tre giorni all’insegna della fede e della tradizione, ma anche della musica e divertimento.

Come da tradizione, gli appuntamenti religiosi prevedono dall’8 al 10 agosto, alle ore 19, presso la Chiesa di San Michele Arcangelo, il Solenne triduo in onore del Santo Patrono, mentre domenica 11 alle ore 18.15 il tradizionale rito della consegna delle chiavi della Città da parte del Sindaco al Santo Patrono. Seguirà alle ore 18.30 la SS Messa Solenne presieduta dal Parroco don Tony Falcone. Nel corso della SS Messa ci sarà la consegna dell’olio e della lampada votiva. Alle 19.45, il Simulacro del Santo percorrerà le vie del paese alla presenza delle autorità civili e militari.
Nel contempo, sono previste tutta una serie di manifestazioni e concerti che allieteranno i giorni della festa.

La festa prenderà il via sabato sera con la spettacolare accensione delle luminarie a ritmo di musica della Ditta Memmola di Francavilla Fontana. Maestose e sfavillanti architetture per le vie del centro che regaleranno suggestioni ed emozioni uniche a migliaia di visitatori e turisti.

Sabato 10 Agosto, Piazza Marconi, a partire dalle 20, sarà il palcoscenico per il “Concorso di Baffi”, curiosa e divertente manifestazione, voluta dal Comitato Festa Patronale, dove
Baffi e Barbe saranno i protagonisti in tutte le forge e stili, ma tutti veri e niente di posticcio.

Seguirà alle ore 21.30, Gran concerto bandistico “Città di Martina Franca”. Una formazione di circa 40 professori d’orchestra, comprovata esperienza professionale e di elevato livello qualitativo diretta dal M° Pasquale Aiezza. Il repertorio spazia dalla musica sinfonica (con autori come Beethoven, Tchaikovsky, Respighi, Schubert, Suppè, Strauss, Offenbach ecc…) all’opera lirica trascritta per banda, secondo lo stile classico delle bande pugliesi (con autori come Verdi, Puccini, Rossini, Donizetti, Bellini, ecc…) dall’operetta alla musica da film, dalla musica leggera alle indimenticabili melodie napoletane.

Domenica 11 agosto, la seconda giornata di festa si apre con la Fiera dei casalinghi e dell’utensileria che si svolgerà nella Zona 167. Dalle 8 e per tutta la mattina, si potrà trovare il meglio dei casalinghi, giardinaggio per soddisfare tutte le esigenze.
In serata, a partire dalle ore 21.30, le note classiche e pop ammalieranno i presenti in Piazza Marconi con il concerto del La Filarmonia Orchestra, con Coro e voci soliste, diretta dalla M^ Margherita Apruzzi. La freschezza e l’entusiasmo della gioventù unita all’esperienza dei veterani, è il mix perfetto dell’orchestra nata nel 2013 a San Michele Salentino all’interno dell’associazione “Armonie”. In concerto l’orchestra esegue musica classica, sinfonica, operistica, colonne sonore, pop internazionale e classici della musica italiana e della tradizione partenopea.

Lunedì 12 agosto, alle ore 19, le porte della Pinacoteca Comunale si spalancano per accogliere la mostra di pittura “Segno-colore. Dialogo tra Oriente e Occidente”. Tre gli artisti a confronto: Toyoji Masujima, Kazuko Kamiyama e Vincenzo Vacca. La mostra resterà aperta fino all’1 settembre.

I festeggiamenti proseguiranno e si concluderanno, alle ore 21.30, con il live music show di Dodi Battaglia. 50 anni di carriera totalmente dedicati alla storica band italiana, I Pooh e, nonostante lo scioglimento del gruppo avvenuto nel 2016, Battaglia continua a esibirsi come solista e chitarrista e ad incantare il pubblico con i più grandi successi dei Pooh. Domenica in Piazza Marconi il cantante riproporrà un repertorio tutto Pooh, rinnovato e arricchito con l’aggiunta di brani quasi “inediti”. Il concerto, della durata di due ore, sarà una sorprendente festa della musica che farà rivivere al pubblico emozioni indimenticabili.
Al termine del concerto, intorno alla mezzanotte si terrà lo spettacolo pirotecnico a cura della Ditta Truppa di Latiano.

“Un ringraziamento ai fedeli e a tutti coloro che si stanno impegnando per la riuscita dell’evento religioso e di quello civile per le manifestazioni che sono in programma – dichiara il sindaco Giovanni Allegrini. La festa Patronale fa venire alla mente di tutti quanti noi sentimenti, ricordi e tradizioni che ci accompagnano nella nostra vita, che ci spingono a onorare le nostre origini e soprattutto rappresenta per quei concittadini che, per diverse ragioni hanno dovuto lasciare la propria terra d’origine, una proficua occasione per riscoprire il senso civico di appartenenza.Mi auguro che i festeggiamenti in onore di San Michele Arcangelo rappresentino un momento di concordia e felicità per la nostra Comunità. Sono sicuro che questa festa sarà gradita dai nostri concittadini e dai numerosi visitatori, ai quali va il mio benvenuto.”

POTRESTI ESSERTI PERSO: