Alcuni problemi amministrativi ed organizzativi hanno fatto saltare la prima giornata della 2 giorni di festa in onore di San Giuseppe. Tutto quindi si svolge nella giornata di lunedì 19 marzo: alle 18 la S.Messa, a seguire l’accensione della focara e quindi l’esibizione di due gruppi musicali.

 

UN RICORDO DELLA FESTA (Di Piero Vasta)

“Anni fa quando ero ragazzo la festa di San Giuseppe si svolgeva in via Dentice, angolo via San Donato, addobbate con bandierine tricolori, rametti e qualche lampadina, nei pressi dell’abitazione dell’organizzatore “Ronzu Lu Bannitori”. 

Foto: Ciccio De Leonardis

Per noi ragazzi la festa era molto attesa, anche perchè era un giorno festivo e la si viveva intensamente. La mattina seguivamo per alcune vie del paese la “Fanfarra” che annunciava la festa, nel pomeriggio tutti a gustare noccioline e cupeta, mentre i giovani compravano i cuori di zucchero colorato da regalare alle fidanzate, mentre tifavamo per chi si cimentava sul palo della cuccagna. 

A sera poi si faceva festa agli incroci delle strade, infatti disseminate in vari punti del paese si accendevano piccole focare, dove gli abitanti del vicinato si siedevano in cerchio cantando stornelli accompagnati da fisarmoniche, chitarre e tamburri e poi tutti a gustare da grandi padelloni, braciole e polpette e vino della casa.

Questa era la festa del 19 marzo, bella, genuina, semplice che non scorderemo mai.

Alcune immagini della festa dello scorso anno (Foto di Giuseppe Sacchi)

POTRESTI ESSERTI PERSO: