San Vito dei Normanni: 19enne alla guida della vettura del padre con a bordo 3 amici, durante la notte impatta contro un muretto a secco. Sottoposto ad accertamenti tossicologici è risultato positivo ai cannabinoidi e agli oppiacei, denunciato. La patente è stata ritirata e l’autovettura sequestrata ai fini della confisca.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Vito dei Normanni a conclusione degli accertamenti hanno deferito in stato di libertà un operaio 19enne del luogo. Il giovane alla guida dell’autovettura del padre nel mentre percorreva una strada in contrada “Visciglio”, ha perso il controllo del veicolo impattando contro un muro a secco.

Condotto da personale 118 presso l’Ospedale Perrino di Brindisi è stato sottoposto ad accertamenti tossicologici ed è stato riscontrato positivo all’assunzione di cannabinoidi ed oppiacei. A seguito dell’impatto è stato anche riscontrato affetto da trauma cranico, due ferite lacero-contuse al cuoio capelluto e una ferita al polso sinistro con 10 giorni di prognosi.

Dei 3 occupanti che viaggiavano con lo stesso, solo 2 sono ricorsi alle cure del nosocomio di Brindisi e dimessi si tratta di un 17enne con 8 giorni di prognosi per trauma cranico minore e ferita lacero contusa al cuoio capelluto, e un 19enne con 10 giorni di prognosi per trauma toracico e alla mano destra con 10 giorni di prognosi. La patente di guida è stata ritirata e l’autovettura sottoposta a sequestro ai fini della confisca.

POTRESTI ESSERTI PERSO: