Litiga con la coetanea e chiama i Carabinieri per chiedere aiuto, ecco quanto accaduto a San Vito dei Normanni.

Singolare telefonata quella pervenuta nel corso della mattinata alla Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di San Vito dei Normanni da parte di una bambina, che ha in prima battuta fatto preoccupare l’operatore di turno che ha ricevuto la chiamata.

Una minore in lacrime ha contattato con un cellulare il 112, rappresentando di essere vittima di una serie di improperi da parte di una coetanea, insulti tali da turbarla e mortificarla fino a farla piangere. Localizzata la posizione della bimba l’operatore ha inviato sul posto una pattuglia della Stazione, al fine di meglio verificare la situazione che gli era stata rappresentata telefonicamente dalla minore.

I Carabinieri sul posto hanno contattato la madre della minore la quale ha riferito di essere già a conoscenza della vicenda e nella circostanza ha minimizzato l’accaduto rappresentando che il tutto sarebbe scaturito da un diverbio instaurato tra le due bambine.

La donna nel ringraziare i militari per l’attenzione, ha anche rappresentato che avrebbe incontrato a breve i genitori dell’altra minore.

POTRESTI ESSERTI PERSO: