I carabinieri della Compagnia di San Vito dei Normanni hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nella città di Carovigno, con l’esecuzione di posti di controllo e perquisizioni.

L’attività è stata finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati contro la persona e il patrimonio, nonché al controllo della circolazione stradale sulle arterie interessate da maggior traffico per prevenire e reprimere condotte di guida che mettono in pericolo l’incolumità delle persone. Il servizio attuato ha anche interessato l’area periferica nonché le contrade rurali del Comune.

Nell’ambito delle attività i militari hanno denunciato a piede libero le seguenti persone: un 29enne di San Marzano di San Giuseppe (Taranto), di fatto domiciliato a Carovigno, sorpreso in una via di Carovigno in compagnia di persone controindicate, in violazione degli obblighi della Sorveglianza Speciale di pubblica sicurezza. L’uomo, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di 0,4 grammi di marijuana, nascosta nella tasca dei pantaloni, posta sotto sequestro.

Un 36enne di San Vito dei Normanni è stato sorpreso alla guida di un’autovettura in stato di alterazione psicofisica. L’uomo, sottoposto ad accertamenti mediante l’etilometro in dotazione, è risultato avere un tasso alcolemico superiore al limite consentito. La patente di guida è stata ritirata e il veicolo affidato al legittimo proprietario presente in loco;

Denunciato anche un 30enne di Carovigno, sorpreso alla guida della propria autovettura in stato di alterazione psicofisica; sottoposto ad accertamenti mediante l’etilometro in dotazione, è risultato avere un tasso alcolemico superiore al limite consentito. La patente di guida è stata ritirata e il veicolo posto sotto sequestro;

Un 25enne di Latiano è stato sorpreso alla guida della propria autovettura in stato di alterazione psicofisica; il giovane, dopo aver rifiutato la sottoposizione alle analisi per l’uso di cannabinoidi, dai successivi accertamenti alcolemici e tossicologici presso l’ospedale Perrino di Brindisi, è risultato positivo all’assunzione di cannabinoidi. La patente di guida e la carta di circolazione del veicolo sono state ritirate e il veicolo posto sotto sequestro;

Nel corso del medesimo servizio, all’interno di un tubo di areazione di abitazione disabitata, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato 118 grammi di hashish e 7,10 grammi di eroina. Nel complesso, i carabinieri hanno effettuato 12 perquisizioni, 24 le auto controllate con 52 persone identificate di cui 18 di particolare interesse operativo. Controllate 8 persone sottoposte a misure di prevenzione e sicurezza. Elevate 6 contravvenzioni al codice della strada per un ammontare complessivo di 457 euro.

POTRESTI ESSERTI PERSO: