Villa Castelli: Picchia la moglie davanti alla figlia, lei chiede aiuto ai carabinieri

Arrestato un marito violento di Villa Castelli che per l’ennesima volta si è scagliato contro la consorte, provocandole dei traumi al volto

In preda all’alcool, stava picchiando la mamma davanti agli occhi della figlia. Allertati dalla stessa figlia, i carabinieri del Norm della compagnia di Francavilla Fontana hanno interrotto l’ennesima aggressione ai danni della consorte, da parte di un marito violento. L’episodio si è verificato nella giornata di ieri (giovedì 16 agosto) a Francavvilla Fontana. Decisiva è stata la telefonata della ragazza al 112. La malcapitata ha riferito, con concitazione, la propria madre stava subendo tutta una serie di violenze fisiche.

La pattuglia intervenuta nell’abitazione ha constatato che il volto della donna era visibilmente rigonfio come anche la regione sotto l’occhio destro. Il marito riverso sul letto era ubriaco. Nonostante, incurante dei militari, ha tentato di colpire con un pugno la donna. La vittima, emotivamente provata, è stata condotta al Pronto soccorso, dove le sono stati diagnosticati traumi alla faccia e al naso, oltre a una contusione allo zigomo destro.

Nel frattempo la figlia della coppia, recatasi in caserma, ha spiegato che quella appena consumatasi era l’ultima di una lunga serie di aggressioni perpetrate da padre verso la madre. Le violenze e i soprusi andavano avanti da diversi anni. La ragazza ha infatti raccontato che spesso ha assistito suo malgrado a numerosi episodi di violenza fisica perpetrati dal padre, azioni violente unite ad ingiurie e minacce di morte.

Nel corso degli episodi l’uomo non aveva esitato a scagliare nei confronti della donna ogni sorta di oggetti domestici che incontrava in casa. Pertanto il nucleo familiare, esasperato dai continui comportamenti vessatori dell’uomo, avvenuti anche alla presenza dei militari, sulla scorta della denuncia presentata dalle parti offese nell’ambito della quale le stesse hanno palesato i numerosi episodi violenti di cui si è reso protagonista negli anni, lo hanno tratto in arresto. Dopo l’espletamento delle formalità di rito è stato condotto nel carcere di Brindisi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Guarda Anche
Scelti Per Te