I Carabinieri della Stazione di Villa Castelli, a conclusione di attività d’indagine scaturita dalla querela presentata da un 61enne bracciante agricolo e un 68enne pensionato, fratelli, hanno deferito in stato di libertà il terzo fratello 64enne pensionato, per minaccia, danneggiamento e porto abusivo di strumenti atti a offendere.

In particolare, a causa di questioni di eredità, l’uomo, lo scorso 16 settembre, ha minacciato il fratello 61enne, nonché danneggiato una porta finestra dell’abitazione del 68enne.

La perquisizione eseguita sull’autovettura del denunciato ha consentito di rinvenire un “piede di porco” lungo 80 cm, occultato nel bagagliaio, successivamente sequestrato.

POTRESTI ESSERTI PERSO: