DSC 2158
DSC 2158
Volantino Spazio Conad Mesagne
Ceglie Basket Ultras Dopo l’ottima partenza nella prima giornata, la N.P. Ceglie assapora la seconda vittoria stagionale superando 81-74 la quotata formazione dell’ANSPI S.Rita di coach Mineo in un caloroso e gremito Palasport 2006.
Gara che si preannunciava alla vigilia ricca di emozioni con tanti nomi di rilievo che non hanno deluso le attese e hanno deliziato il numeroso pubblico sugli spalti con triple e ripartenze brucianti.
Squadre che si sono schierate in campo per la palla a due con Milone, Argentiero, Crovace, Serpentino e Faggiano per la N.P. Ceglie, ospiti che rispondono mettendo in campo lo starting five composto da Fedele, Ruta, Valentini, Di Trizio e Sarli.
Pronti via, si parte con i santaritini subito avanti 0-4 approfittando di alcuni errori in fase di regia del roster messapico, un po’ in difficoltà nei primi minuti dell’incontro; la reazione però non tarda ad arrivare con Crovace e Faggiano a pareggiare i conti sul quattro pari.
Nel momento migliore dei gialloblu gli ospiti iniziano a bucare la retina dai 6,75 realizzando in pochi minuti la bellezza di cinque triple che consentono al quintetto di coach Mineo di chiudere in scioltezza il primo parziale 17-21.
Nei secondi dieci minuti di gara la musica cambia: un vero e proprio show diretto dal duo Argentiero-Faggiano ribalta il risultato mettendo in seria difficoltà la retroguardia tarantina costretta a subire le triple del numero 11 gialloblu e le realizzazioni sotto le plance di un Faggiano onnipresente su ogni rimbalzo; termina 41-33 la prima metà del match.
Squadre che rientrano in campo rigenerate dopo la pausa lunga: continua lo spettacolo di triple ambo le parti con Milone e Sarli a segno dalla lunga distanza con il Ceglie ancora trascinato dal solito Faggiano, vero mattatore della serata che realizzerà fino alla sirena finale ben 35 punti a referto.
Ultimo periodo ancora ad alti ritmi con gli ospiti che tentano il tutto per tutto per rimettere in piedi una gara sfuggita di mano nel secondo quarto che ha visto in campo un ottimo Ceglie spinto da un tifo instancabile sbagliare pressoché nulla e rimettere sui binari giusti una gara che si prospettava tutta in salita; termina 81-74 l’esordio casalingo dei gialloblu fra gli applausi del pubblico e la splendida sciarpata degli ultras gialloblu in festa per questo secondo successo consecutivo che vede la formazione cegliese balzare in vetta con quattro punti in coabitazione con la sola Mens Sana Mesagne alla luce dei risultati maturati in questa seconda giornata di campionato che non ha risparmiato di certo sorprese.

TABELLINI DI GARA
N.P. Ceglie 81-74 ANSPI S.Rita
Parziali: 17-21/ 24-12/ 22-22/ 18-19
N.P. Ceglie: Milone 13, Convertino n.e. (non entrato), Semerano 5, Pacia Loparco n.e. (non entrato), Argentiero 17, Crovace 5, Serpentino 4, Faggiano (CAP) 35, Urso 2, Taliente 0.
Coach: Caricasole G. – Vice: —–
ANSPI S. Rita: Fedele 14, Guarino n.e. (non entrato), Ruta 3, Valentini 19, Mineo n.e. (non entrato), Di Trizio (CAP) 12, Sarli 21, Niso n.e. (non entrato), Prisciano 3, Di Gregorio n.e. (non entrato)
Coach: Mineo S. – Vice: Menga G.

Vito Giordano