Due giorni per concentrare l’attenzione della città sui temi della legalità e della lotta alla criminalità organizzata.

Due giorni per concentrare l’attenzione della città sui temi della legalità e della lotta alla criminalità organizzata. Il Comune di Carovigno, promuove venerdì 26 e sabato 27 maggio, due giornate di incontri sulla Legalità, con dibattiti, iniziative, letture, proiezioni per ‘fare memoria’ delle vittime della mafia e parlare di legalità e contrasto alla criminalità organizzata sui territori.

Venerdì 26 Maggio, presso il Castello Dentice di Frasso, a partire dalle ore 18, si svolgerà un Convegno aperto al pubblico per presentare Avviso Pubblico – Associazione nazionale nata nel 1996 dalla volontà di alcuni amministratori locali del Nord, del Centro e del Sud Italia di dare vita ad un’azione di promozione della legalità e di contrasto alle mafie, in forma organizzata, sul versante degli enti pubblici – alla quale il Comune di Carovigno ha aderito con il suo primo atto formale subito dopo l’insediamento.

Una visita alla mostra fotografica ‘Munnizza’ allestita all’interno del Salone, precederà l’incontro. La mostra dedicata a Peppino Impastato e a sua madre Felicia, nasce dal corto illustrato omonimo realizzato da Licio Esposito e Marta Dal Prato e ispirato dal racconto di Andrea Satta. L’esposizione è composta da cinque sezioni che vedranno susseguirsi selezioni di tavole e fotogrammi dello storyboard del corto, gli sguardi che dalle finestre socchiuse si percepiscono invadenti e sospettosi, le cento parole, come i cento passi, che ricordano le azioni dell’attivista di Cinisi da parte di scrittori, attori, poeti e giornalisti, poi ancora la biografia di  Peppino Impastato illustrata da fotografie e didascalie, ed infine la sezione delle quindici tavole illustrate e originali che hanno dato vita al cortometraggio.

Verrà poi presentato il corto della durata di 17 minuti con gli interventi musicali dei Tetes de Bois con Andrea Satta e Angelo Pelini (voce e tastiera).

A seguire, dopo i saluti del Sindaco Carmine Brandi, interverranno:

· Mara Petrosillo, Consigliere Comunale con incarico alla legalità nonché coordinatrice provinciale di Avviso Pubblico;

· Maria Antonietta Sacco, Vice presidente di Avviso Pubblico e Coordinatrice regionale per la Calabria;

· Giuseppe Valenzano, l’Assessore ai Servizi Sociali della Città metropolitana di Bari.

Chiuderà il dibattito il Senatore Vittorio Zizza, membro della Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie.

All’iniziativa sono stati invitati il prefetto, il questore, i sindaci del territorio e le Autorità locali, civili e militari.

La mattina del giorno dopo, sabato 27 maggio, dalle ore 9.30 alle 12.00, presso la sede della Scuola Secondaria “S.Morelli”, si svolgerà un incontro sulla legalità al quale sono state invitate a partecipare tutte le classi terze della scuola secondaria dell’Istituto Unico Comprensivo.

Seguirà un dibattito cui prenderà parte il Sindaco della città, Carmine Brandi, il dirigente scolastico, Mario Pecere, il Vicepresidente dell’Associazione Avviso Pubblico nonché coordinatrice della Regione Calabria, Maria Antonietta Sacco, il Consigliere Comunale con incarico alla legalità e coordinatrice provinciale di

Avviso Pubblico, Mara Petrosillo e l’Assessore alla Cultura, Pietro Laghezza.