Pubblicità

I sottoscritti consiglieri comunali Vincenzo Radisi, Francesco De Biasi, Carmela Uggenti e Vito Perrino, componenti del gruppo consiliare “ Azione Civica”, Massimo Lanzilotti per “ Ripartiamo dal Futuro” e Marzia Bagnulo per “PD”, rappresentano ed espongono quanto segue:

premesso che

  • nel mese di giugno c.a. sono stati assunti dal Consorzio di Torre Guaceto, avente sede in Carovigno alla via Verdi n.1, attraverso l’agenzia interinale WINTIME, con contratto a tempo determinato, 7 dipendenti alcuni dei quali per n. 30 ore settimanali ed altri per n. 20 ore settimanali, con qualifiche varie ( addetti parcheggio, bar etc);
  • all’infuori di un lavoratore, per il quale è stata effettuata assunzione sino al mese di settembre c.a., attraverso altre agenzie interinali – tale GGROUP e/o OPENJOB-, tutti gli altri lavoratori sono stati volutamente estromessi indirizzandoli verso altra agenzia interinale – tale GGROUP e la medesima OPENJOB-, così impedendone la riassunzione: a riprova di tanto, i n. 6 dipendenti rimasti ed indirizzati con qualifiche diverse pare verso la OPENJOB e GGROUP non sono stati più riassunti, in quanto il Consorzio di Torre Guaceto ha “calibrato” la richiesta di qualifiche così consentendo l’assunzione, in sostituzione dei suddetti n.6 lavoratori, di altri lavoratori ex novo sino al mese di settembre c.a.ma confermandone altri 13 precedentemente selezionati,insieme ai 7,con WINTIME;
  • si ritiene da parte dei sottoscrittori della presente che sia stato volutamente posto in atto una “triangolazione di agenzie interinali” quali WINTIME, OPENJOB e GGROUP al fine di veicolare specifiche assunzioni che corrispondono a tutti gli effetti ad una nomina o chiamata diretta di soggetti ben precisi, il tutto preordinato e pianificato.
  • Ritenuto di dover evidenziare ai destinatari della presente procedure artatamente messe in atto tali da apparire quali illeciti durante il percorso dell’azione amministrativa

Interpellano

Il Sindaco del Comune di Carovigno e, ove occorra, gli Assessori competenti, a dare idonee spiegazioni, coerenti, plausibili e giustificativi riguardo alle procedure sin qui seguite e nelle premesse evidenziate attinenti e riguardanti il Consorzio di Torre Guaceto e, chi per esso, con quali funzioni ed in virtù di quali poteri, la persona designata che ha proceduto a licenziamenti, riassunzione e nuove assunzioni per svolgere e fornire servizi alle dipendenze dello stesso Consorzio di Torre Guaceto, di cui il Comune di Carovigno fa parte.

La presente formulata quale interpellanza ( ai sensi dell’art. 14 del Regolamento Comunale) da porre in discussione all’ordine del giorno per il prossimo Consiglio Comunale.