Pubblicità

Presentazione del libro“Salvatore Morelli, il Deputato delle Donne”, Zizza: “Morelli patrimonio della nostra terra, esempio per le generazioni future”

“Salvatore Morelli è stato e sarà sempre patrimonio della nostra terra, un uomo ed un politico che attraverso le sue battaglie ha insegnato tanto ed ha lasciato un’eredità importante anche alle future generazioni”  così il senatore di Direzione Italia, Vittorio Zizza, in occasione della presentazione del libro “Salvatore Morelli, il Deputato delle Donne” scritto dalla professoressa Maria Grazia Colombari che sarà presentato domani, 05 agosto presso il Castello Dentice di Frasso, a Carovigno.

L’evento, organizzato dall’amministrazione comunale di Carovigno, è l’occasione per ricordare ed omaggiare un illustre concittadino: “Tramandare e tutelare il nostro patrimonio culturale e sociale-  ha detto il senatore Vittorio Zizza- vuol dire anche valorizzare e tramandare il pensiero dei grandi che ci hanno preceduto e trasmettere alle future generazioni i loro insegnamenti, affinchè diventino un punto di partenza e siano da stimolo per chi verrà dopo di noi e scriverà la storia negli anni a seguire”.

“Sin da quando ero alla guida di Carovigno- continua Zizza- ho cercato di far conoscere la figura di Salvatore Morelli, nostro illustre concittadino. Le Sue battaglie, i Suoi credi e le Sue opere -sottolinea il parlamentare- rappresentano, ancora oggi, un traguardo importante nell’evoluzione sociale e culturale del nostro Paese. Anche la Camera de Deputati -precisa Zizza- ha voluto omaggiare Morelli. A maggio, infatti, la Presidente Boldrini, alla presenza anche della professoressa Colombari, ha voluto dedicare un busto all’illustre carovignese. Oggi il Suo busto è esposto nella “Galleria delle Donne” di Montecitorio”.

“A questo straordinario personaggio- prosegue il senatore di Direzione Italia- va anche riconosciuto il merito di essere stato il primo, a livello parlamentare, a battersi per i diritti delle donne affinchè si potesse raggiungere l’uguaglianza dei diritti fra i due sessi.  Un tema, quello dell’emancipazione femminile, tristemente attuale, che ci riporta al fenomeno del femminicidio. Finchè la violenza sulle donne rimarrà solo un problema del mondo femminile, non si vedrà mai un lieto fine. Dobbiamo capire che la violenza sulle donne è un problema degli uomini tutti e rispecchia l’immagine di una società malata. Ecco perchè sono grato a Salvatore Morelli ed ecco perchè è importante il suo pensiero”.

“Ringrazio – conclude Vittorio Zizza- gli organizzatori dell’evento e la professoressa Maria Grazia Colombari, autrice di questo importante libro su Salvatore Morelli”. L’evento si replicherà lunedì 07 agosto ad Ostuni.