La presentazione questa mattina al Castello Dentice di Frasso.

Sono stati presentati questa mattina (8 agosto) in conferenza stampa, “I Mercati della Terra e del Mare di Torre Guaceto“, organizzati dal Consorzio di Gestione di Torre Guaceto e da Slow Food. La presentazione si è tenuto presso il Castello Dentice di Frasso, a Carovigno.

I particolari nel Video Servizio

I Mercati della Terra e del Mare di Torre GuacetoUn nome su tutti merita particolare attenzione, ed è quello di Serge Latouche, filosofo e professore emerito di Scienze economiche all’Università di Parigi.

In conferenza stampa sono intervenuti il Senatore Vittorio Zizza, il Sindaco di Carovigno Carmine Brandi, Vincenzo Epifani, Presidente del Consorzio di Gestione di Torre Guaceto e Marcello Longo, Consigliere della Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus e curatore dell’evento.

Quest’anno l’iniziativa farà parte del programma di eventi Expo e territori, coordinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Politiche di Coesione e realizzato con il supporto operativo di Invitalia, l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa. La Riserva Naturale dello Stato di Torre Guaceto è stata scelta come modello d’eccellenza per rappresentare lo Stato Italiano all’EXPO 2015 ed è inoltre parte di questo speciale circuito, che veicolerà i visitatori dell’EXPO verso i territori interessati.

I Mercati della Terra e del Mare avranno luogo dal 9 agosto al 11 agosto, dalle 19.30 fino alle 24,00, nel cortile del Centro Visite della Riserva di Torre Guaceto, a Serranova, immersi tra le vie degli orti botanici, e si riconfermano uno degli appuntamenti più attesi dell’estate nella Riserva. 

Un evento multidisciplinare, che ha come protagonisti i produttori di eccellenze enogastronomiche del nostro territorio, che già dalla sua prima edizione ha mostrato tutte le sue numerose potenzialità (nell’edizione 2014 si sono registrate circa 20.000 presenze). Organizzati dal Consorzio di Torre Guaceto e dalla Fondazione per la Biodiversità di Slow Food, i Mercati vedranno il coinvolgimento di circa 40 produttori da tutta la Puglia.