Pubblicità

La valigetta ritrovata a Belvedere è stata fatta brillare intorno alle 21.30, all’interno non vi era praticamente nulla di rilevante.

Molto probabilmente il proprietario non sapeva come disfarsene ed ha ben pensato di “piazzare” una valigetta da elettricista in due tronchi dei grandi alberi di pino che si trovano sul piazzale antistante il Santuario della Madonna di Belvedere a Carovigno. Uno dei due parroci appena si è accorto della valigetta ha subito chiamato i Carabinieri ed ha bloccato la celebrazione che era in corso, erano circa le 18.30 di oggi (2 ottobre).

Appena giunti sul posto i Carabinieri della Stazione di Carovigno hanno subito evacuato il Santuario ed hanno chiamato il nucleo artificieri, sul posto anche i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Ostuni. La valigetta è stata fatta brillare intorno alle 21.30, all’interno non vi era praticamente nulla di rilevante. Un falso allarme che ha spaventato i fedeli che affollano il Santuario della Patrona di Carovigno, la Madonna di Belvedere.